"Dal weekend cambia tutto, arriva il freddo"

Estate di San Martino fino a giovedì

dal weekend cambia tutto arriva il freddo

“Estate di San Martino fino a giovedì con nebbie e nubi basse, poi l'inverno punta l'Italia: irruzione fredda da sabato e crollo delle temperature”

 

“L'anticiclone subtropicale che sta determinando temperature piuttosto miti specie al Centro-Sud (fino a 20-23°C), ma anche nebbie, nubi basse e smog sulle pianure del Nord e nelle valli interne del Centro, ha ormai le ore contate”. Addio sole primaverile, sua maestà, il signor inverno è pronto per entrare e farsi sentire.

A confermarlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Andrea Vuolo che spiega: “questo anticiclone persisterà fino a giovedì sull'Italia, poi ci attendiamo un brusco cambiamento delle condizioni meteo”.

“Sul finire della settimana l'anticiclone tenderà infatti a spostarsi verso l'Europa centro-settentrionale, favorendo la discesa di aria più fredda da Est verso il Mediterraneo e l'Italia. Proprio da venerdì le temperature subiranno un primo brusco calo a partire dalle regioni adriatiche, con anche prime piogge tra Romagna, Marche, Abruzzo, Nord Sicilia, Sardegna orientale e Piemonte sud-occidentale, collegate al passaggio di un primo fronte instabile. Sul finire di domenica sarà possibile il transito di un'intensa perturbazione dalle caratteristiche invernali.”

Le prime nevicate nel week end

“L'aria fredda in arrivo nel fine settimana favorirà anche nevicate fino a quote medio-basse sulla dorsale appenninica centrale tra Romagna e Abruzzo (800-1.000 metri), così come sulle Alpi occidentali (600-900 metri), in particolare nella giornata di sabato.”

E l'inverno spiccherà il volo

“Una vera e propria svolta è attesa per l'inizio della prossima settimana, quando masse d'aria fredda provenienti dalla Russia raggiungeranno il Mediterraneo dando vita alla prima vera irruzione di aria fredda invernale, con la possibilità anche di nevicate a quote basse specie al Nordovest e nord Appennino, con piogge diffuse su gran parte del Paese” – conclude il meteorologo Andrea Vuolo da 3bmeteo.com