Cinema, Napoli trionfa a Venezia. De Magistris: "Orgoglioso"

Coppa Volpi a Marinelli per il giovane Eden napoletano. Leoncino d'Oro a Martone

cinema napoli trionfa a venezia de magistris orgoglioso

A Luca Marinelli che ha vinto la Coppa Volpi per la bellissima interpretazione in 'Martin Eden' voglio dire grazie per le sue toccanti parole su Napoli e per la sensibilità nel ricordare tutti coloro che salvano le persone in balia del mare

Napoli.  

Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile a Luca Marinelli, l'ex cattivo di Jeeg Robot che grazie al regista casertano Pietro Marcello è diventato un meraviglioso e attualissimo Martin Eden di Napoli. Il suo marinaio che si riscatta attraverso la cultura nell’adattamento dall’omonimo romanzo di Jack London è riuscito ad avere la meglio anche sullo strepitoso Joker di Phoenix. Romano d’origine, Luca Marinelli ha fatto un lungo e duro lavoro per prepararsi a interpretare Martin lavorando anche tanto sull’accento di un napoletano perfetto. L’interpretazione ha convito e messo d’accordo tutti.

Luca Marinelli  premiato da Paolo Virzì, ha ritirato il premio pronunciando queste parole: " Vi prometto che non sarò breve. Vi ringrazio per l’enorme emozione che mi avete regalato prima che vi rendiate conto dell’errore che avete. Voglio ringraziare Napoli che ha dato corpo e immagine a questo film. Alle belle anime che ho incontrato durante la realizzazione di questo film. Ho questo premio tra le mani grazie a Jack London che ha creato la figura di Martin Eden, un marinaio. Dedico questo premio a coloro che sono in mare a salvare altri esseri umani che fuggono e che ci evitano di fare una figura pessima con il prossimo. Viva l’umanità e viva l’amore"

Ma questa edizione di  Venezia '76 sarà ha riservato anche altre soddisfazioni a Napoli e alla Campania. A cominciare dal successo di "5 è il numero perfetto" di Igort con Toni Servillo e Valeria Golino e il cortometraggio Sufficiente di Antonio Ruocco e Maddalena Stornaiuolo entrambi presentati a Le Giornate degli Autori, Nevia in gara nella sezione Orizzonti con le musiche di Franco Ricciardi.

Poi la gara ufficiale con due film girati a Napoli e di due autori campani: oltre al Martin Eden di Pietro marcello grandi applausi sono andati al " Sindaco del Rione Sanità" di Mario Martone che ha vinto il Leoncino d’Oro Agiscuola, premio assegnato dai ragazzi e l’importante premio Francesco Pasinetti come miglior film e ai suoi protagonisti Francesco di Leva e Massimiliano Gallo. La vittoria del Pasinetti, riconoscimento dato dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, e del Leoncino è una gioia per Martone che dopo averlo portato in teatro ha voluto fortemente realizzare un film tratto integralmente dalla omonima commedia di Eduardo De Filippo

Da qui il post che il sindaco Luigi De magistris questa mattina ha riservato all'esito della Mostra del Cinema.  «Ancora una volta Napoli trionfa a Venezia con la bellezza delle sue ambientazioni e con le splendide interpretazioni che in 'Martin Eden' e ne 'Il Sindaco del Rione Sanità' hanno affascinato il pubblico e la critica» scrive Luigi de Magistris. «Ancora una volta è stata riconosciuta la bravura artistica dei 'nostrì attori Francesco Di Leva e Massimiliano Gallo, diretti da un impeccabile Mario Martone, con un premio assegnato da una giuria di giovani studenti e studentesse rappresentanti di tutte le regioni d'Italia. A Luca Marinelli che ha vinto la Coppa Volpi per la bellissima interpretazione in 'Martin Eden' voglio dire grazie per le sue toccanti parole su Napoli e per la sensibilità nel ricordare tutti coloro che salvano le persone in balia del mare e di uno Stato a volte crudele. Aspetto Luca, Massimiliano, Mario e Francesco a Palazzo San Giacomo per esprimere loro l'apprezzamento e la gratitudine della nostra città».