Tragico incidente sulla Fondovalle: un morto e due feriti

E' il bilancio pesantissimo di uno scontro frontale: a perdere la vita un giovane di 37 anni

tragico incidente sulla fondovalle un morto e due feriti
Contursi Terme.  

Ancora sangue sulle strade della provincia di Salerno: un 37enne originario di Valva, Erminio Cecere, ha perso la vita in seguito ad un terribile impatto sulla Fondovalle Sele, nel territorio del comune di Contursi Terme. Un frontale che non ha lasciato scampo al giovane, che si stava spostando per un fine settimana di relax in compagnia. Cecere viaggiava a bordo della sua auto: nell'altro veicolo due donne originarie de L'Aquila. Inutili purtroppo i soccorsi, per il 37enne non c'è stato nulla da fare.

Sul posto, oltre alle ambulanze del 118 e i vigili del fuoco del distaccamento di Eboli, anche i carabinieri della stazione di Contursi Terme e i colleghi della compagnia ebolitana per effettuare i rilievi e ricostruire la dinamica del sinistro. Da chiarire cosa abbia determinato lo scontro frontale: l'ipotesi più probabile al vaglio degli investigatori è che una delle due vetture abbia perso il controllo, finendo con l'invadere l'altra corsia. L'incidente è avvenuto nei pressi del complesso termale di Contursi. La Fondovalle in passato era già stata teatro di altri incidenti, alcuni dei quali molto gravi. Ora l'incubo si è materializzato di nuovo.

Sconvolta la comunità di Valva, funestata da una notizia terribile. Le due donne abruzzesi coinvolte nell'impatto sono state invece trasportate d'urgenza all'ospedale di Contursi Terme: diversi acciacchi ma non sono in pericolo di vita. Solo qualche giorno fa la provincia salernitana era stata scossa da altre due tragedie, sempre sulla strada. A Positano aveva perso la vita un notaio 49enne, in seguito ad un incidente avvenuto sulla Statale Amalfitana mentre era a bordo del suo scooter, mentre all'altezza dello svincolo di Eboli - sull'autostrada A2 del Meditterraneo - un 68enne di Montecorvino era stato investito e ucciso. 

Giovanbattista Lanzilli