La sfida di Confesercenti Salerno per rilanciare l'economia

La visita della presidente nazionale Patrizia De Luise: "Ecco le nostre priorità per lo sviluppo"

la sfida di confesercenti salerno per rilanciare l economia
Salerno.  

Il salone dei Genovesi della Camera di Commercio di Salerno ha ospitato l’iniziativa di Confesercenti Salerno, nella quale gli imprenditori del territorio hanno incontato la presidente nazionale Patrizia De Luise. Un’occasione per una riflessione a tutto campo sui temi che riguardano il turismo, il commercio e i servizi. Partendo dal presupposto che il 2018 è stato un anno difficilissimo e anche quello da poco iniziato non sta dando segnali positivi. Ecco perché servono subito provvedimenti anticiclici per rilanciare l’economia.

La presidente Patrizia De Luise ha ravvisato la poca disponibilità a spendere delle famiglie, e il quadro di incertezza di chi pure avrebbe risorse da investire non incentivai consumi. Tutto ciò si traduce in una “grave difficoltà per il mondo imprenditoriale e i negozi di vicinato. In tutti gli incontri con il Governo e la politica – ha argomentato la numero uno di Confesercenti – chiediamo di fare presto e assumere decisioni importanti per liberare risorse e soprattutto rilanciare il lavoro, che è la vera priorità”.

Sbloccare i cantieri già pronti, ma non solo: “Non è immaginabile aumentare l’Iva attraverso le clausole di salvaguardia che pesano sul 2020 e 2021. Sarebbe una follia incrementare la tassazione”, ha sottolineato De Luise. Per non parlare di un altro grave tallone d’achille, ossia quella burocrazia “che fa perdere tempo e risorse ed impedisce di affrontare con efficacia argomenti decisivi come l’abusivismo e l’evasione fiscale”.

Di temi, insomma, ce ne sono molti e decisivi. E la folta platea di istituzioni e addetti ai lavori che ha presenziato all’iniziativa testimonia la necessità di un confronto non più rinviabile. Il presidente provinciale di Confesercenti Salerno, Raffaele Esposito, si è detto “orgoglioso di aver ospitato la presidente De Luise, che ha scelto la città di Arechi per venire nel Sud Italia per una riflessione giusta e doverosa con il mondo delle piccole imprese del turismo, del commercio e dei servizi”.

Gli spunti di riflessione non sono mancati, e per Esposito la necessità è proprio quella di “interloquire con il nostro tessuto economico e sociale. Confesercenti nazionale si sta dimostrando molto attenta alle esigenze dei protagonisti locali, attraverso un grande lavoro di assistenza agli associati”. Insomma, una campagna di ascolto inaugurata dalla De Luise che sta riscontrando ampio consenso anche sui territori. A cominciare proprio da Salerno, dove la tutela delle imprese è sempre più elemento distintivo dell’associazione. “Il ruolo degli Enti intermedi come la nostra Confesercenti – ha concluso Esposito – è fondamentale per stimolare sempre più la politica a fare meglio e dare risposte alle esigenze che impone il nuovo mercato”.