De Luca: "Ad Ariano irresponsabili: chi ha sbagliato pagherà"

"Feste illegali, medici positivi in ospedale, baristi che hanno contagiato clienti"

Consueto appuntamento per il Governatore della Campania Vincenzo De Luca che in diretta facebook ha illustrato la situazione in Campania: 

Abbiamo un fatto verso la normalità. Tre obiettivi aprire tutte le attività per sempre, tutelare la vita delle famiglie e delle persone più deboli e dare un aiuto economico. La Regione Campania ha difeso l’unitarietà dello Stato contro la tendenza di frantumazione dei 20 staterelli. Le regioni devono gestire la Sanità ed hanno salvato i cittadini. Sulla mobilità interrogatale dal 3 giugno è subordinata sull’andamento epidemiologico. I protocolli di sicurezza il Governo li ha emessi domenica sera per il lunedì mattina: era irresponsabile aprire in queste condizioni. Abbiamo dato modo agli imprenditori di organizzarsi”.Campania ha dato prova di serietà.

Governo tiene bloccati 240milioni della Campania che potrebbero essere sbloccati in mezz'ora: parlano di sburocratizzazioni e non sono in grado di sbloccare quei soldi. Non hanno alcuna credibilità.

Approvano decreti con titolo poetico con 3 miliardi e mezzo per la sanità. Chiediamo che sia utilizzata per riparto sanitario visto che siamo regione più penalizzata.

Cassa integrazione: abbiamo istruito prima di tutti istanze, ora governo trovi risorse. Solidarietà a membri centri per impiego che hanno subito attentato ignobile. Fatti mandati di pagamento per professionisti e famiglie, arriveremo fin dove potremo. Stiamo facendo uno sforzo immane per fare in modo che alla crisi sanitaria non si aggiunga una crisi sociale visto che siamo la Regione più delicata d'Italia per disoccupazione giovanile e reddito pro capite. Concorsone: conclusa prima fase. A inizio giugno chi è stato riammesso faranno prove suppletive. Poi i primi 3mila andranno a lavorare. 

Chiusura baretti alle 23: dobbiamo cogliere l'occasione per spiegare che nessuno può immaginare che tornare alla normalità sia tornare a fare quel che facevamo prima. Troppi comportamenti indegni : di sera meno droghe, zero pasticche, basta rincretinersi con alcol e coma etilici, con ragazzini che ci andavano a 13 anni. Vendita di superalcolici e porcherie con complicità di gestori compiacenti e senza scrupoli non va bene: finché non ci saranno forme di controllo non si riaprirà la movida. Chiedo aiuto alle forze dell'ordine per controllare uso mascherine. Se non abbiamo responsabilità ripiomberemo nell'epidemia.

Va pubblicato elenco delle multe fatte ogni giorno a chi non usa mascherinaMarchio Campania sicura per attrarre e per aiutare turismo. Cogliamo occasione per avere epidemia e anche cafoneria zera. No boor: cafoni zero. Per far crescere spirito civico

Ancora contagi Ariano Irpino: deciso di spegnere definitivamente questo focolaio. I 4 trovati ieri sono ultima coda, ringrazio cittadini Ariano per operazione senza precedenti e metteremo a disposizione inteto paese per capire cosa è accaduto. Ringrazio cittadini di Ariano ma non ringrazio quella decina di irresponsabili che as Ariano ha provocato questo problema, con festa di Carnevale di scuola paritaria con ordine religioso. Portato contagio che ha coinvolto scuola, suore e diocesi. Poi festa a Villanova del Battista. Poi gestore bar andato a Milano e tornato a lavorare. Medico e moglie positivi andati in giro in ospedale contagiando tutti. Poi struttura privata. Comportamenti illegali per i quali abbiamo interessato magistratura.