Acs, Paolo Spagnuolo alla guida per i prossimi mesi

Nel pomeriggio la nomina

acs paolo spagnuolo alla guida per i prossimi mesi
Avellino.  

L'Acs ha una nuova guida, almeno per i prossimi sei mesi con Paolo Spagnuolo, già sindaco del comune di Atripalda. La nomina è stata ratificata in assemblea questo pomeriggio. Cambio alla guida della municipalizzata, dopo giorni di serrato confronto e analisi, per trovare la quadra, e soprattutto una nuova figura da sistemare alla guida dell'Azienda.

Dopo la bocciatura del bilancio, da parte dell’Amministrazione comunale, e le contestuali dimissioni irrevocabili del commissario straordinario Greco, alla presenza del dirigente alle Finanze Marotta, questo pomeriggio in Comune, c’è stato il primo preliminare passaggio di consegne. Ma Greco resterà in servizio ancora pochi giorni per consentire l'espletamento delle procedure necessarie per l 'attività continuativa dell'Acs.

La scelta del sindaco Festa è, dunque, ricaduta su Paolo Spagnuolo. La nomina è stata preceduta dalle polemiche delle opposizioni che in sede di conferenza dei capigruppo. Una procedura su cui i consiglieri di minoranza annunciano battaglia. Se ne parlerà in occasione del prossimo consiglio comunale, programmato tra pochi giorni (18 dicembre). Nominato anche il nuovo revisore dei conti, Luciano Basile.

Il primo cittadino, Gianluca Festa, negli scorsi giorni aveva annunciato quella che è stata una rivoluzione per l'Acs. "Il costo per la comunità di questa azienda è di due milioni di euro all'anno - ha spiegato Festa -. Certo, garantiremo i livelli occupazionali ma serve un cambio di marcia, con l'affidamento di nuovi servizi all'azienda. Il solo incasso dei parcometri non basta. Perché Paolo Spagnuolo? Serviva l’esperienza collaudata e certa di un amministratore pubblico e di un legale per rivedere statuto e contratti. Una figura con alte specialità, in grado di consentire e progettare il cambio di scena per l'azienda. Per il futuro bando si prenderanno in considerazioni le indicazioni delle linee guida fornite dal Consiglio comunale oltre dieci anni fa. Serve un cambio di funzioni tale da consentire ai dipendenti di lavorare, ma anche di apportare beneficio concreto alle casse dell'ente”

E così a Paolo Spagnuolo sarà conferito l’incarico di redigere il bilancio e studiare il nuovo contratto di servizio nelle more delle procedure, attraverso bando pubblico. Così si avrà la nomina del nuovo manager di una azienda che rappresenta un vero e proprio banco di prova per il sindaco Festa e la sua maggioranza. Il sindaco non presta il fianco alle polemiche e spiega, a chi lo taccia di aver compiuto una scelta politica, di essere sereno e di aver deciso soprattutto in virtù della necessità di dare una nuova guida all'Acs, dopo le dimissioni di Greco."Stiamo compiendo scelte epocali, come dimostra anche la riunione di questa mattina sul terminal bus. Scelte che la comunità avellinese aspettava da decenni e che noi, in quattro mesi di duro lavoro, siamo riusciti a compiere".