Pizza: "Soluzioni mirate e sicurezza, così riparte Montella"

Il Covid-19 non ferma la Pro Loco. Idee e iniziative per rilanciare la promozione del territorio

Montella.  

Moreno Pizza rappresenta la Pro Loco Montella Alto Calore, ma anche ciò che significa amare il proprio territorio al punto di renderlo centrale nella propria vita. Come tutte le attività, le Pro Loco si sono dovute fermare davanti all'emergenza sanitaria determinata dalla pandemia di Covid-19. Nei momenti più difficili, però, nascono idee per reinventarsi ed adattarsi al contesto. La Pro Loco di Montella è già al lavoro per pianificare la ripresa delle proprie attività, che saranno inizialmente ricalibrate per una fase di convivenza con il virus: “Il 2020 è stato un anno decisamente difficile in quanto tutte le normali attività dell’Associazione, le visite guidate, il servizio di informazioni turistiche, i progetti con le scuole, l’organizzazione degli eventi estivi, i servizi gestiti durante la Sagra della Castagna, si sono, ovviamente, arrestate.” - spiega Pizza a Ottopagine.it - “Oltretutto, il 2020 sarebbe stato importante perché finalmente si cominciava a definire l’apertura del Complesso monumentale del Monte che, insieme al Complesso monumentale di San Francesco a Folloni ed al Santuario del Santissimo Salvatore, meglio rappresentano quel trittico che determina l’identità storico, artistico, culturale di questo territorio. Dopo avere attutito i primi colpi di questo evento straordinario, di questa pandemia, ovviamente non ci siamo lasciati abbattere e ci siamo immediatamente riorganizzati. La parola d’ordine imposta dall’attuale condizione sanitaria che tutti stiamo vivendo è distanziamento e rispetto delle regole; sulla base di questa condizione abbiamo cominciato ad analizzare il nostro contesto economico e sociale con l’obiettivo di creare e promuovere iniziative adatte a questa nuova condizione, assolutamente non semplice, ma nemmeno impossibile da gestire.”

Non c'è virus che possa scalfire le bellezze di un territorio ricco di potenzialità, già particolarmente apprezzato e che aspetta solo di essere presentato e scoperto da chi non lo ha ancora visitato. Anche perché nel Recovery Plan dovrebbe avere un ruolo centrale l'economia verde. Le aree interne possono rappresentare terreno fertile per sviluppare sinergie con il mondo imprenditoriale: “Montella dispone di un patrimonio naturalistico splendido, inserito nel Parco Regionale dei Monti Picentini, conosciutissimo e frequentato da famiglie e turisti che “venivano” a trascorrere una giornata o un fine settimana in natura. Sicuramente, un territorio da valorizzare maggiormente, ma allo stesso tempo una risorsa da utilizzare anche nel piccolo.” - prosegue Pizza - “Ebbene, è proprio da questo dato che nasce l’idea di organizzare delle soluzioni rivolte a piccoli gruppi, in particolare alle famiglie, che abbiano la possibilità di raggiungere il comune di Montella e trascorrere una giornata in natura ed in piena autonomia nel rispetto del distanziamento e delle regole sanitarie imposte. Una giornata tipo è caratterizzata dall’arrivo degli ospiti a Montella i quali, dopo aver visitato il sito web o contattato il servizio informazioni, scelto una delle soluzioni proposte e dopo aver ricevuto relativo materiale informativo (mappe, video, tutorial, e via discorrendo), seguiranno un programma che coinvolge i partecipanti in passeggiate su sentieristica turistica, passeggiate nel centro storico di Montella e nei castagneti limitrofi, visite alle chiese ed ai musei, se possibile, con l’ausilio di video realizzati dalle Guide Culturali Locali della Pro Loco Montella. In più avranno la possibilità di poter prenotare eventuale pranzo presso ristorante o agriturismo o anche prenotare la colazione al sacco presso il salumiere del paese nonché acquistare prodotti locali (castagne e formaggi in particolare) che sono stati già prenotati e devono solo essere ritirati. Infatti, l’altro obiettivo, non meno importante, di questo progetto è quello di coinvolgere le aziende locali nel promuovere ed offrire prodotti e servizi su prenotazione.”

Palpabile la voglia di tornare alla normalità, a condividere l'amore per le proprie radici e l'impegno per la promozione di luoghi incontaminati, da custodire gelosamente e preservare, ma anche da far conoscere nelle sue sfumature più virtuose, con fierezza ed orgoglio: “Rappresento la Pro Loco Montella dal 2013 e vivo il mondo delle associazioni da quasi 30 anni. In questi anni, con la passione e l’operato dei soci e collaboratori della Pro Loco, siamo riusciti a creare competenze e servizi che ci hanno permesso di garantire agli ospiti di Montella l’accoglienza che ci caratterizza ed allo stesso tempo di garantire agli enti, alle aziende, alle associazioni ed ai cittadini l’affidabilità del nostro operato. Penso che ci vorrà non poco tempo per avere una “nuova normalità” e naturalmente per il raggiungimento di obiettivi votati alla piena valorizzazione del territorio risultano fondamentali le reti di collaborazione tra associazioni e Amministrazioni locali. Intanto, inizieremo a proporre questo tipo di iniziative adeguandoci a quello che sarà l’evolversi di questo periodo storico.”