Cipriano: "Bene il nuovo stadio ma occhio alle procedure"

Il leader dell'opposizione: "Vigileremo su eventuali forzature"

cipriano bene il nuovo stadio ma occhio alle procedure
Avellino.  

Un impianto da 21.000 posti, tutti a sedere, da completare nel 2024. Un progetto ambizioso quello dell'Us Avellino per la nuova casa dei biancoverdi.

Il Partenio del domani è stato presentato ieri nella sala consiliare del Comune e i tifosi già sognano. Ma se da un lato si fantastica con la mente il progetto divide già il mondo politico.

Il leader dell'opposizione consiliare Luca Cipriano accoglie favorevolmente l'idea di un nuovo impianto ma mette in guardia.

"Saremo vigili su eventuali scorciatoie e forzature che possano arrivare dall'amministrazione comunale del resto non dimentichiamo che chi finanzierà la nuova casa dei lupi è il principale sponsor politico del sindaco festa. “In città serve assolutamente uno stadio moderno".

"Il Partenio ormai è vetusto e cadente - conclude - ma vanno coinvolti anche altri imprenditori con una manifestazione di interesse. Non è possibile che ogni annuncio del primo cittadino sia avvolto da un alone di mistero che rimanda a un conflitto di interessi. Monitorerermo attentamente le procedure che si seguiranno”.