Buona sanità nelle aree interne: la cardiologia di Ariano batte il Piemonte

L'elettrocardiogramma trasmesso dalle ambulanze alle cardiologie. Il Frangipane lo fa dal 2005

buona sanita nelle aree interne la cardiologia di ariano batte il piemonte

Un reparto salva vita che va ulteriormente valorizzato per la sua grande importanza che riveste nelle aree interne

Ariano Irpino.  

In Piemonte viene annunciata come una rivoluzione unica, il sistema di teletrasmissione dell’elettrocardiogramma di pazienti con sospetto infarto, dalle ambulanze del 118 alle cardiologie con laboratorio di emodinamica per interventi di rivascolarizzazione d’urgenza.

Un modello di prevenzione unico in Campania, partito dall'ospedale Sant'Ottone Frangipane di Ariano Irpino nel 2005 grazie alla determinazione del primario di cardiologia Gennaro Bellizzi vera e propria istituzione sanitaria del tricolle, da 31 anni, 6 mesi e 3 giorni per essere precisi al massimo, in servizio nella struttura sanitaria arianese di via Maddalena con grande abnegazione, professionalià e profonda umanità verso gli ammalati. 

Reparto che il primo ottobre del 2016 ricevette la visita del governatore della Campania Vincenzo De Luca, per la prima volta in assoluto al Frangipane, accompagnato dall'ex sindaco Domenico Gambacorta e dall'attuale direttore Generale dell'Asl Maria Morgante e il direttore sanitario Oto Savino.  In quell'occasione De Luca mostrò grande interesse, stupore ed entusiasmo per la validità del modello cardiologia. Fu una sorta di visita guidata per avere un quando preciso della situazione e per raccogliere di persona, sul posto, dagli operatori sanitari, le richieste più urgenti in tema di emergenza sanitaria.

Queste furono le parole di De Luca: "Abbiamo una struttura modello che può diventare ancora di più il fiore all'occhiello della sanità nella nostra regione. Qui è stata già anticipata, possiamo dire in parte, la rete dell'emergenza urgenza per quel che riguarda la cardiologia, attraverso prestazioni molto importanti.

Mi piace molto la rete che consente attraverso il 118 di trattare il paziente con infarto miocardico acuto, prima che giunga in ospedale per poi trasportarlo eventualmente a completare la prestazione presso l’emodinamica di Avellino. 

Una bellissima immagine, per una struttura, sicuramente di grande qualità." Ecco il video della visita di De Luca al Frangipane:https://www.youtube.com/watch?v=MSVlHHuqhOo&t=25s

Un servizio partito nel 2005, fiore all'occhiello del Frangipane e che oggi dopo 16 anni partirà anche in Piemonte.