Moscati, Cittadinanza Attiva scrive a De Luca e al prefetto

L'assemblea territoriale chiede un intervento per ripristinare i servizi e riaprire Oncologia

moscati cittadinanza attiva scrive a de luca e al prefetto
Avellino.  

L’assemblea territoriale di Montefalcione-Bassa Irpinia di Cittadinanza Attiva, attraverso la sua coordinatrice Angela Marcarelli, scrive al presidente della giunta della Regione Campania, Vincenzo De Luca e al prefetto di Avellino, Carlo Sessa, in merito alla situazione di disagio che si registra presso l’azienda ospedaliera Moscati. Chiara e diretta la richiesta: convocare una conferenza dei servizi per cercare di risolvere le forti criticitàà presenti alla Città Ospedaliera dovute alle lunghissime attese per l’accesso alle cure di emergenza del pronto soccorso, per i ricoveri d’urgenza a causa della carenza dei posti, per le ordinarie visite specialistiche considerate le liste d’attesa e accelerare i tempi di realizzazione di un nuovo parcheggio e della nuova rampa di accesso al Pronto Soccorso. In particolare, poi, al prefetto si chiede un intervento immediato al fine di ripristinare la possibilità di ricovero e degenza dei malati oncologici nel reparto appropriato.

Redazione