"Servono più controlli ma dico no alle ronde"

Il sindaco Pelosi in Prefettura per contrastare l'escalation furti in paese

servono piu controlli ma dico no alle ronde
Serino.  

Furti nelle abitazioni, anziani presi di mira e cimitero profanato. E’ allarme criminalità a Serino e nell’intera Valle del Sabato. Su richiesta del sindaco Vito Pelosi, convocato in mattinata in Prefettura il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica allargato ai primi cittadini del comprensorio.

“Abbiamo chiesto maggiore presenza delle forze dell'ordine, sappiamo che ci sono carenze di personale ma nel Serinese siamo in una condizione di emergenza. Come Comune ci attiveremo per implementare la videosorveglianza e rendere operativi gli accordi di vicinato”.

Il clima a Serino è pesante, molti cittadini stanno pensando di riunirsi in ronde notturne ipotesi che però Pelosi respinge seccamente. “Qualsiasi tipo di iniziativa deve inquadrarsi in una cornice di legalità, per questo dobbiamo accelerare con gli accordi di vicinato che permettono una stretta collaborazione tra cittadini e forze dell'ordine”.

Ma la cosa più odiosa che ha scosso un'intera comunità sono state le razzie nel cimitero la comunità è stata colpita al cuore. Profanare il luogo dove la dove la comunità si ritrova per salutare i propri cari significa che davvero non c’è più rispetto per niente”.