Sidigas, ancora nulla di fatto: tutto rinviato al 3 dicembre

Alle istanze di fallimento già esistenti se ne sono aggiunte altre tre

sidigas ancora nulla di fatto tutto rinviato al 3 dicembre
Avellino.  

Ancora un nulla di fatto dal Tribunale sulla vicenda Sidigas. Oggi doveva essere una giornata chiave per il futuro dell'azienda irpina di distribuzione del gas. L’udienza in programma stamattina è stata rinviata al prossimo 3 dicembre e la situazione pare complicarsi. A causare il differimento sulla procedura di ristrutturazione del debito è stata infatti la presentazione di altre tre istanze di fallimento, oltre alle tre già esistenti, di cui una arriverebbe da un'ente locale e le altre due da privati.

Oggi poteva essere una giornata decisiva, atteso che probabilmente sarebbe stata ritirata l’istanza fallimentare dal procuratore aggiunto D'Onofrio, ma a questo punto  la decisione, in un senso o nell'altro, è stata posticipata al prossimo 3 dicembre. In tribunale, nonostante la presenza dell’amministratore unico della Sidigas Dario Scalella e del presidente Claudio Mauriello, non si è arrivati a parlare del futuro dell'asset sportivo ma solo di quello della Sidigas e le prospettive all'orizzonte non sembrano incoraggianti.