San Faustino ieri e oggi, celebrazioni per il tricentenario

Pietradefusi, al via la rievocazione storica in onore del patrono

san faustino ieri e oggi celebrazioni per il tricentenario

La tradizione...

Pietradefusi.  

Trecento anni dopo l'arrivo a Pietradefusi delle sacre e prodigiose reliquie del soldato martire, Faustino, la comunità si ritrova a celebrare quell'evento storico con una tre giorni ricca di eventi e appuntamenti.

Grazie all'amministrazione comunale diretta da Giulio Belmonte che ha fortemente voluto festeggiare la solenne ricorrenza è stato allestito un calendario interessante che va dal giorno dell'Immacolata fino a domenica 10 dicembre. Dai tradizionali mercatini di Natale agli stand di prodotti tipici locali, preparati all'interno della Torre Aragonese. Dai laboratori didattici fioristici alla preparazione originale di presepi realizzati con l'impiego di piante e fiori. Creazioni esclusive realizzate anche col supporto di fioristi più esperti.

E ancora il giorno 9 dicembre alle ore 20 ci sarà la rappresentazione teatrale del libro 'Succede nei paesi' di Iorio a cura del gruppo musicale 'Notturno concertante' e dell'attrice Raffaella Ferri. Sempre nella stessa serata ci sarà l'allestimento dell'albero 'Per Natale vorrei....' con la deposizione delle letterine scritte dai bambini.

Il programma artistico prosegue domenica 10 dicembre sempre coi mercatini natalizi, i laboratori d'arte presepiale, le attività di artigianato locale e degustazione di prodotti tipici. Alle 16.30 in piazza Marconi, a Pietradefusi, ci sarà la rievocazione storica sulla figura del martire-patrono, Faustino. A seguire il corteo storico in abiti d'epoca con la partecipazione delle massime autorità e di tutte le associazioni locali. In serata, a conclusione della tre giorni, si svolgerà la cena settecentesca in onore di San Faustino all'interno della Torre Aragonese. La serata sarà allietata da giovani artisti del comprensorio. La bellissima foto è di Giuseppe Palermo, album fotografico della parrocchia Maria Santissima Annunziata di Pietradefusi.

Redazione Av