La strada chiusa per frana diventa discarica a cielo aperto

Esposto al Comune di Taurasi

la strada chiusa per frana diventa discarica a cielo aperto

Cumuli di spazzatura di ogni genere, in un posto abbandonato per mancato ripristino di una frana...

Taurasi.  

Una discarica a cielo aperto, un pugno nell'occhio da più di un anno, lungo una strada chiusa a causa di una frana e abbandonata al proprio destino. Plastica, umido, carta, pneumatici, taniche con olio esausto e altre sostanze non individuabili tra cui medicinali. Un vero e proprio scempio ambientale.

Protocollato un esposto al comune di Taurasi, per segnalare un problema che si trascina da mesi. Cumuli di spazzatura di vario genere, in un posto abbandonato per mancato ripristino di una frana. E' questa la denuncia di Crt radio.

"Non siamo certi che possa trattarsi solo di spazzatura, in quei sacchi può esserci di tutto, anche materiale altamente nocivo, ecco perchè abbiamo sottolineato l’urgenza di risolvere questo problema. Indubbiamente è il cittadino incivile che deposita spazzatura lì, ma sorveglianza, tutela, bonifica non spettano a noi.

Le autorità competenti ad oggi sono “assenti” benchè il problema persista da tempo. Dal canto nostro, non ci siamo voltati dall’altra parte…come sempre. Se i riscontri non saranno immediati e risolutivi nei prossimi 10 giorni, procederemo con denunce alle autorità competenti, Asl, carabinieri, guardie ambientali e forestali., che ci auguriamo possano intervenire".

Crt radio per l’ambiente annuncia inoltre per domenica 3 febbraio alle ore 9.30, la prima giornata ecologica. "I ragazzi insieme a chiunque volesse unirsi, impiegheranno le forze per ripristinare le zone “sporche” del nostro territorio. Armati di guanti, buste e tanta buona volontà, procederemo alla pulizia di piccole aree riportandole ad uno stato decoroso e salubre. Partiremo da Mirabella Eclano, frazione “Calore” – SS 90 delle Puglie – Km1 Fatevi avanti…il verde è di tutti: preserviamolo!".