Ex Irisbus: Via i turchi, dentro Invitalia

L'annuncio del segretario Fismic Giuseppe Zaolino

ex irisbus via i turchi dentro invitalia
Flumeri.  

Vicini alla svolta per l’ex Irisbus. Manca solo l’ufficialità ma Invitalia nei prossimi giorni subentrerà ai turchi della Karsan nella maggioranza della nuova società e costituirà con Leonardo un asse tutto italiano e tutto pubblico per il futuro dello stabilimento di Valle Ufita. L’annuncio da parte del segretario provinciale Fismic Giuseppe Zaolino a margine di una riunione con gli operai. “Noi abbiamo sempre traguardato tutto il nostro impegno affinchè potesse nascere una società pubblica con spalle finanziarie più larghe di qualsiasi altro privato e con l’idea di rinnovare il parco autobus in Italia che potesse affrontare il tema ambientale nelle grandi città e soprattutto creare le condizioni per fare autobus di qualità”. Altra buona notizia ieri sono stati pagati gli stipendi e i sindacati sono in attesa di una nuova convocazione al Mise per sbloccare anche il fronte della cassa integrazione. “Sarebbe il preludio – aggiunge Zaolino – di un nuovo piano industriale con dentro tutti gli ingredienti per il rilancio e a quel punto anche un accordo sulla nuova cassa integrazione per garantire il periodo di trapasso tra la vecchia e la nuova società”