Accrocca: "L'impegno dei vescovi per aree interne proseguirà"

Il messaggio del vescovo in occasione dell'inaugurazione del nuovo anno pastorale

accrocca l impegno dei vescovi per aree interne proseguira
Benevento.  

“L'attenzione per le aree interne al centro del Forum promosso a giugno proseguirà”. Ad assicurarlo l'arcivescovo di Benevento, Francesco Accrocca in occasione dell'apertura del nuovo anno Pastorale. Questo pomeriggio in Cattedrale l'assemblea comunitaria con il messaggio dell'arcivescovo alla comunità dedicato al tema “Riconciliarsi con la propria storia”. Partendo infatti dalla “figura Biblica di Giuseppe il Patriarca dell'Antico Testamento”, Accrocca ha inviato alla riflessione sull'importanza di “riconciliarsi con la propria storia personale e comunitaria. Dobbiamo vivere il presente – ha spiegato l'arcivescovo di Benevento - con attenzione all'attualità pastorale”.

Ed è in questa occasione che monsignor Accrocca ha assicurato il proseguo del progetto a sostegno delle aree interne avviato con il Forum degli amministratori campani promosso dai cinque vescovi del Sannio e dell'Irpinia, che saranno presto chiamati a discutere con il tavolo regionale. Iniziativa, come si ricorderà, apprezzata anche da Papa Francesco che proprio in vista del Forum aveva scritto una lettera ai fedeli. “E' un discorso che proseguirà con il Forum dell'anno prossimo, in quanto vorremmo renderlo un appuntamento annuale - ha spiegato monsignor Accrocca - ma anche con la presenza al Tavolo delle aree interne dei vescovi di Benevento e Avellino invitati dalla Regione Campania che ha riconosciuto anche l'importanza dell'iniziativa promossa dai vescovi della metropolia”.

L'occasione per ribadire il messaggio al centro del Forum degli amministratori in cui il rischio spopolamento in alcune aree diventava centrale: “A questo problema che è centrale e decisivo si risponde unendo le forze – ha commentato monsignor Accrocca - coordinandole con un progetto che sia globale, in quanto si tratta di un problema che rende l'Italia uguale da Nord a Sud”. Argomento che i vescovi del Sannio e dell'Irpinia riproporranno anche in occasione del tavolo regionale “dove vorremmo far includere anche il Fortore come area tra le aree interne”.