Distretto Rurale nel Sannio, sì della Comunità Montana

L'Ente del Fortore aderisce all'iniziativa. Spina: "condividiamo e sentiamo nostri gli obiettivi"

distretto rurale nel sannio si della comunita montana
Benevento.  

La Comunità Montana del Fortore ha deliberato l'adesione all'iniziativa per la costituzione di un Distretto Rurale all'interno del territorio della provincia di Benevento. Il presidente dell'Ente, Zaccaria Spina, sottoscriverà la Manifestazione di interesse per l'adesione al Comitato promotore per il riconoscimento, da parte della Regione Campania, del Distretto Rurale “Terra Sannita”.

Il Distretto Rurale nasce per fare focus sulle tante realtà rurali italiane, lontane dai circuiti produttivi competitivi, in grado di far leva esclusivamente sulle risorse del territorio per favorire i processi di sviluppo. Il riconoscimento regionale e la conseguente operatività di un Distretto Rurale potrà, dunque, consentire lo sviluppo socio-economico del territorio, il miglioramento della fruibilità delle risorse rurali ed in particolare di quelle agricole, artigianali, commerciali, imprenditoriali, turistiche, storiche ed ambientali della provincia di Benevento. L’aggregazione di soggetti istituzionali ed economici, sia pubblici che privati, potrà, quindi, produrre impatti positivi sul territorio rurale attraverso la realizzazione di specifici piani e progetti.

“Così come avevo anticipato nel corso del convegno tenutosi a Castelfranco in Miscano in occasione della Sagra del Caciocavallo – dichiara il presidente della Comunità Montana, Zaccaria Spina –, abbiamo provveduto ad aderire al Comitato perché condividiamo e sentiamo nostri gli obiettivi dell'iniziativa in quanto anche il nostro territorio si trova lontano dai circuiti produttivi competitivi; riteniamo di dover essere presenti in questo contesto e confidiamo nelle varie opportunità che verranno proposte per far emergere il territorio”.

Spina ha individuato quali referenti della Comunità Montana per il Comitato il responsabile del Servizio Agricoltura e Foreste, Pietro Giallonardo, e l'assessore e vice presidente dell'Ente, Michelantonio Panarese.