Molinara: un campo da padel per la comunità e il rilancio del territorio

Il sindaco Addabbo: "Il binomio pubblico - privato è stato vincente per ottenere questo risultato"

Molinara.  

Tutti pazzi per il padel: dall’Argentina dove è praticamente nato, alla Spagna dove ha avuto un grande successo, fino all’Italia e al Sannio che negli ultimi mesi è stato invaso da una disciplina giovane e affascinante adatta a tutte le fasce d’età. Colpi spettacolari, evoluzioni sorprendenti per beffare gli avversari ed aggiudicarsi il punto. Il padel è fantasia, rapidità, divertimento e talento. I primi campi sono nati a Benevento, ma domenica 18 luglio è arrivato il momento di Molinara che ha inaugurato quello che è un autentico gioiellino.

Iniziativa nata dalla collaborazione tra il Comune e i privati, come ha spiegato il primo cittadino Giuseppe Addabbo con una citazione speciale. “Dal letame nasce un fiore, uso De André per dire che la zona ora occupata dal campo di padel era piena di erbacce. Ho avuto un finanziamento ministeriale per realizzare un parco giochi per i bambini, poi mi è venuta l’idea di dare alla comunità la possibilità di cimentarsi in questo sport molto in voga. I privati mi hanno sostenuto, il binomio con gli investitori locali può dare tanto al territorio. Hanno contribuito il presidente del Benevento Calcio Oreste Vigorito, sempre attento ai territori dove ha investito, e la Fondazione Attilio Emmanuele. Con il loro contributo abbiamo realizzato un piccolo grande miracolo. Questo campo è anche una vetrina per Molinara e per l’intero Comprensorio. E’ nata anche l’Associazione Padel Club Molinara e avremo la possibilità di svolgere tornei d’interesse Nazionale. Servirà ad accrescere la cultura per il padel e per lo sport in generale”.

Investire nello sport è una scelta vincente che fa bene soprattutto ai giovani che hanno la grande opportunità di fare attività. Il progetto è stato sviluppato in pochissimo tempo come ha spiegato Giovanni Cirocco, presidente della Fondazione Attilio Emmanuele. “Siamo partiti in accordo con l’amministrazione tre mesi fa, ma la presenza della Fondazione a Molinara risale al 1950. C’è un legame forte e una grande presenza sul territorio. Il campo di padel sarà un richiamo anche per i comuni limitrofi e sono in programma altre iniziative”.

La struttura nata a Molinara è una grande occasione per gli abitanti di tutto il comprensorio, come ha ribadito anche il presidente della Comunità Montana Michele Leonardo Sacchetti. “Faccio i complimenti al primo cittadino perché promuovere l’attività sportiva in questo momento è fondamentale all’interno delle nostre zone. E’ una delle poche strutture nel Sannio e sarà a disposizione per tutti gli appassionati della provincia. Iniziativa importante perché lo sport aiuta a socializzare. Lo sport è vita”.

Dopo il taglio del nastro e la commozione del primo cittadino, spazio all’esibizione a cura dei ragazzi del Tennis Club 2002 Benevento guidato dal direttore tecnico Antonio Leone e da Simone Perifano.

“E’ uno sport giovane e divertente” ha spiegato il vice presidente della Fit Campania Antonio Leone. “Con poche ore di lezione si riesce a giocare tranquillamente. L’impatto di questo sport in Campania è stato notevole, ogni giorno aumenta il numero dei tesserati sia tra gli uomini che tra le donne”. Molinara ha fatto il primo importante passo aprendo le porte al padel, uno sport dal grande futuro.