Quattro morti sulle strade del Casertano in poche ore

"Molte arterie non garantiscono gli standard più elevati"

quattro morti sulle strade del casertano in poche ore

Verdi: “Al di là delle dinamiche emerge un dato legato alla sicurezza, molte arterie non garantiscono gli standard più elevati. Occorre maggiore coscienza da parte degli automobilisti”

“A poche ore dall’incidente mortale in cui un bambino ha perso la vita a Pietravairano, nell’Alto Casertano, tre persone sono morte in uno scontro tra due veicoli lungo la Domitiana nel comune di Castel Volturno.

Al di là delle dinamiche che saranno appurate occorre evidenziare un dato: sempre più spesso le persone perdono la vita sulle nostre strade. Uno dei punti nevralgici è il litorale Domizio come testimonia la morte di Giorgio Galiero, investito e ucciso il mese scorso”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Tante strade della nostra regione non rispondono agli standard di sicurezza più elevati. Occorre intervenire per fare in modo che i rischi di incidenti si riducano. Ovviamente, di pari passo, sarà necessaria una rinnovata presa di coscienza da parte degli automobilisti. Troppo spesso ci vengono segnalati comportamenti al limite dell’assurdo.

Trasporti pericolosi, gente che circola senza casco, che consulta lo smartphone mentre è alla guida. Uno sprofondo di inciviltà che rende le strade meno sicure ed espone i cittadini a dei rischi insostenibili”.