Samara spunta a Scampia: donna incinta accusa un malore

Avvistamenti tra Casoria, e quartieri del Capoluogo. Ad Afragola aggressione a Rione Salicelle

samara spunta a scampia donna incinta accusa un malore

Un altro caso, secondo alcuni organi di stampa, si sarebbe verificato a Scampia dove una ragazza incinta avrebbe accusato un malore alla vista della tenebrosa apparizione.

Napoli.  

Dopo Catania, spunta una Samara anche a Napoli, nella provincia dopo Pagani in provincia di Salerno. Scene da copione: Una giovane ragazza si diverte a travestirsi come la protagonista di The Ring, per spaventare i cittadini.  Avvistamenti della protagonista del film horror The Ring a Scampia, Pianura e Quartieri Spagnoli, ma anche nell’hinterland dove, qualche giorno fa, una delle ragazze travestita da spaventosa bambina è stata aggredita. Il gioco è nato a Catania e ora sta spopolando anche a Napoli. Un gioco assurdo, insensato che sembra essere diventato contagioso. Continua così anche a Napoli lo scherzo che sta terrorizzando e facendo infuriare tanti. Dopo Afragola, spunta una nuova Samara anche nel cuore di Napoli. La giovane si diverte con quella che ormai sta diventando la moda “horror” del momento. Grida e fuggi fuggi di adolescenti spaventati anche a Casoria in via Padre Ludovico. Poche luci accese fanno da scenario suggestivo per l'apparizione della ragazza, come da copione, vestita con una lunga camicia da notte bianca, e dai lunghi capelli neri che le coprono il volto. I residenti vengono svegliati dalle urla di paura di un gruppo di ragazzini.

Samara Morgan sarebbe stata avvistata contemporaneamente anche in altri punti della città. È il Samara Challenge, l'ultima folle moda di imitare la protagonista di The Ring, spaventando i passanti con urla, come accaduto a Catania e Pagani. Piovono i commenti su Facebook tra polemiche e sfottò. Solo due giorni prima un'altra Samara è stata aggredita nel quartiere Salicelle ad Afragola. Per la ragazza ferite, non gravi, solo grazie all’arrivo della polizia dopo che un gruppi di ragazzini l’ha bloccata e aggredita. Altre inquietanti apparizioni ci sono state anche a San Pietro a Patierno e a Scampia, tra le Vele.  La scena si è ripetuta per le vie del quartiere napoletano di Pianura, dove poco dopo le 22 quasi 200 persone hanno affollato via Torricelli, nei pressi del parco Falcone e Borsellino (chiuso da oltre dieci anni), dove poco prima era stata avvistata una “nuova” Samara, rea di aver messo paura ad alcune ragazzine presenti nella zona. Insomma la scena è sempre la stesa una figura indossa un vestito bianco e ha i caratteristici capelli neri lunghissimi che le coprono il viso. Uno scherzo di pessimo gusto, insensato che in molti non hanno apprezzato. E intanto in Rete si parla di “Samara challenge“.

Sul caso interviene il consigliere regionale dei Verdi Borrelli:

“Il Samara Challenge è arrivato anche a Napoli. In diversi punti della città sono apparse delle cosplayer vestite come la bambina protagonista del celebre film horror “The Ring”. Alcune di queste brandivano un coltello, probabilmente finto, tra le mani. Tali apparizioni hanno gettato in subbuglio interi rioni, in particolar modo a Pianura, dove la situazione ha rischiato di degenerare quando alcune persone si sono messe sulle tracce della cosplayer con intenti non proprio pacifici. Un altro caso, secondo alcuni organi di stampa, si sarebbe verificato a Scampia dove una ragazza incinta avrebbe accusato un malore alla vista della tenebrosa apparizione. Ci chiediamo come sia possibile che alcune persone si divertano ad inscenare uno scherzo tanto idiota che mette a repentaglio la loro stessa incolumità, esponendole al rischio di un linciaggio. Creare problemi di ordine pubblico per un motivo tanto frivolo è assolutamente demenziale”. Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore de “La Radiazza” su Radio Marte Gianni Simioli.