Schianto in moto, giovane padre muore dopo un mese di agonia

L'impatto a Pozzuoli

schianto in moto giovane padre muore dopo un mese di agonia
Pozzuoli.  

Un mese di agonia. Poi nelle scorse ore il suo cuore si è fermato per sempre. Non ce l'ha fatta Alessandro Casillo, il 41enne di Succivo coinvolto in un tragico incidente avvenuto a Pozzuoli mentre era in sella alla sua moto. 

Ha lottato per un mese, ricoverato per le gravi ferite dopo quell'impatto. Ieri i funerali nella Parrocchia della Trasfigurazione. La sua famiglia ha dato il consenso per l'espianto degli organi. Questo il grande gesto di umanità di tutta la famiglia che ha permesso ad altre tre persone di avere cuore, occhi e fegato. Alessandro era un donatore e la sua morte ha permesso ad altre persone di sperare e vivere.

Il 41enne lascia una moglie e due figlie piccole. Così il sindaco di Succivo Gianni Colella: "La comunità Succivese si stringe al dolore della famiglia Casillo per la prematura scomparsa del giovane Alessandro. A sua moglie, ai suoi due bambini e alla sua famiglia va l’abbraccio dell’Amministrazione e di tutti i Succivesi".

Siep