Manovale accoltellato e ucciso, paura nel centro storico

L'episodio nella tarda serata di ieri. La violenza scatenata da futili motivi.

manovale accoltellato e ucciso paura nel centro storico
Napoli.  

Un ucraino di 36 anni e' stato ucciso a coltellate a Napoli sabato sera durante una lite con un altro straniero dell'est Europa, probabilmente mentre erano entrambi ubriachi.

L'episodio, su cui indagano i Carabinieri, e' avvenuto intorno alle 22,30 nel quartiere Stella: la vittima e' stata accoltellata al collo e al torace. I testimoni hanno riferito di un diverbio degenerato in uno scontro fisico, fino alle coltellate fatali.

L'uomo - Iurii Busuiok, incensurato, che lavorava come manovale - e' stato colpito in diverse parti del corpo ma fatali sono stati i fendenti alla gola e all'altezza del cuore.

I carabinieri della Stazione Stella sono giunti sul luogo dell'omicidio dopo una segnalazione e hanno trovato il corpo dell'ucraino. Stanno svolgendo indagini anche i militari della Sezione investigazioni scientifiche.

Diverse persone sono state sentite dai carabinieri nel tentativo di ricostruire il fatto - scaturito dall'uso eccessivo di alcol o da motivi passionali - e giungere all'identificazione della persona, probabilmente un cittadino di un Paese dell'Est, che ha utilizzato il coltello per ammazzare Busuiok. Gli investigatori cercano di fare luce sulla vicenda anche con l'utilizzazione dei filmati del sistema di videosorveglianza della zona.