Bimba di 5 anni ha cancro al cervello, curata per torcicollo

Da Castellammare di Stabia un'incredibile storia di malasanità. Chi ha sbagliato dovrà pagare...

bimba di 5 anni ha cancro al cervello curata per torcicollo
Castellammare di Stabia.  

Un'incredibile e paradossale storia di malasanità. L'ennesima in questo nostro dannato Paese. E' quella che proviene da Castellammare di Stabia e che vede per protagonista una bambina di soli 5 anni. Da mesi veniva curata per un torcicollo. Nessuno però s'era accorto che fosse affetta da un terribile cancro al cervello. A riportare la notizia è Metropolis ma la vicenda è così "forte" ed attuale che vale la pena approfondirla ulteriormente. 

Questa brutta storia ha inizio nel 2015. La bimba comincia ad avvertire una serie di malesseri. Ha spesso il mal di testa, dolori al collo lancinanti. Ci sono giornate in cui non riesce a muoversi tanto è il dolore. I genitori si decidono quindi a farla visitare. Scelgono di portarla al "San Leonardo" di Castellammare. In ospedale, i medici che la visitano non hanno dubbi. La bimba soffre di torcicollo e le prescrivono persino una cura a base di antinfiammatori.

Passano i giorni. La bambina assume i farmaci ma i dolori non scompaiono, anzi si ripresentano ogni volta più intensi di prima. I genitori non sanno cosa fare ed iniziano a nutrire più di un dubbio su quanto era stato diagnosticato all'ospedale. Così decidono di rivolgersi a degli specialisti. Inizia la lunga trafila degli esami, delle tac e delle ecografie. Le indagini si concludono con una certezza: la bimba soffre per un tumore al cervello.

Ora, la piccolina è ricoverata all’ospedale "Gaslini" di Genova. Ed è proprio attraverso un avvocato del capoluogo ligure che la famiglia ha deciso di denunciare il caso di malasanità. L'eco della vicenda è già giunto nelle stanze romane. Il Ministero della Salute ha aperto un’inchiesta. Chi ha sbagliato diagnosi, chi ha contribuito con il suo grossolano errore a ritardare l'individuazione della diagnosi corretta, ha giocato con la vita di una bambina di soli 5 anni. E dovrà pagare per quello che ha fatto.  

 

Faro