M5S sfonda in Campania: Le preferenze

Vittoria a valanga: la Campania si risveglia in giallo

m5s sfonda in campania le preferenze

Eletto per il Movimento 5 Stelle anche Catello Vitiello, candidato nel collegio uninominale di Castellammare di Stabia, al quale il Movimento ha inibito l’uso del simbolo per la sua appartenenza alla Massoneria.

Pomigliano d'Arco.  

 

di Simonetta Ieppariello

in aggiornamento ORE : 18.30:

Il quadro è in via di definizione e in Campania il Movimento Cinque Stelle sfonda. Oltre ogni previsione. Rovinosa la caduta del popolo dei dem, che perdono un pò ovunque voti, adesioni e preferenze. Una fuoriuscita che racconta la nuova geografia del Movimento fondato da Beppe Grillo che vince a valanga. 

Senato: collegi uninominali
Gli eletti
 
Napoli - San Carlo all’Arena: Franco Ortolani (M5S)
Fuorigrotta: Paola Nugnes (M5S)
Giugliano: Maria Domenica Castellone (M5S)
Casoria: Raffaele Mautone (M5S)
Caserta: Vilma Veronese (M5S)
Benevento: Danila De Lucia (M5S)
Avellino: Ugo Grassi (M5S)
Battipaglia-Cilento: Francesco Castiello (M5S)
Salerno: Andrea Cioffi (M5S)
Torre Del Greco: Virginia La Mura (M5S)
Portici: Francesco Urraro (M5S)
 
Camera: collegi uninominali Campania 1
 
Circoscrizione 1
Giugliano: Salvatore Micillo (M5S)
Acerra – Pomigliano: Luigi Di Maio (M5S)
Casoria: Vincenzo Spadafora (M5S)
Pozzuoli: Andrea Caso (M5S)
 
Circoscrizione 2
Napoli – Fuorigrotta: Roberto Fico (M5S)
Napoli – San Carlo all’Arena: Doriana Sarli (M5S)
Napoli – San Lorenzo: Raffaele Bruno (M5S)
Napoli – Ponticelli: Rina De Lorenzo (M5S)
 
Circoscrizione 3
Portici: Gianfranco Di Sarno (M5S)
Nola: Silvana Nappi (M5S)
Torre Del Greco: Luigi Gallo (M5S)
Castellammare di Stabia: Catello Vitiello (M5S)
 
Camera: collegi uninominali Campania 2
 
Circoscrizione 1
Benevento: Angela Ianaro (M5S)
Ariano Irpino: Generoso Maraia (M5S)
Avellino: Michele Gubitosa (M5S)
 
Circoscrizione 2
Caserta: Antonio Del Monaco (M5S)
Santa Maria Capua Vetere: Giuseppe Buompane (M5S)
Aversa: Nicola Grimaldi (M5S)
 
Circoscrizione 3
Scafati: Virginia Villani (M5S)
Salerno: Nicola Provenza (M5S)
Battipaglia: Nicola Acunzo(M5S)
Agropoli: Marzia Ferraioli (Forza Italia)

 

ORE 12,21. Si delinea un quasi “cappotto” del Movimento 5 Stelle nei collegi uninominali della Campania.

Si tingono di giallo tutti i 22 collegi alla Camera, mentre al Senato vanno ai pentastellati 10 collegi su 11. Grillini a valanga, come andava delineandosi dalla scorsa notte. 

A impedire l’en plein è il collegio uninominale Campania 2.10, quello di Agropoli (Salerno) dove alla vigilia sembrava delinearsi una sfida tra “mister fritture” Franco Alfieri per il centrosinistra e “l’economista della Merkel” Alessia D’Alessandro per il M5S: a spuntarla sarà invece Marzia Ferraioli, la candidata del centrodestra. Stravince Luigi Di Maio ad Acerra, collegio nel quale ricade il territorio di Pomigliano d’Arco, città di origine del candidato premier del Movimento.

ORE 11,40: En plein del M5S ai collegi uninominali della Camera a Campania 1: 18 eletti su 18 totali. Micillo a Giugliano, Nappi a Nola, Di Maio a Pomigliano, Spadafora a Casoria, Sarli al Vomero, De Lorenzo a Ponticelli, Bruno a San Carlo, Fico a Fuorigrotta, Caso a Pozzuoli, Di Sarno a Portici, Gallo a Torre del Greco, Vitiello a Castellammare. Terminati gli scrutini delle 884 sezioni di NAPOLI citta`. Il primo partito risulta il Movimento Cinque Stelle con il 52.65%; il centrodestra secondo con il 22.25%; il centrosinistra al 17.23%; Liberi e Uguali al 3.25%.

ORE 10,30: La Campania si risveglia in giallo. Lo spoglio non è finito ma si va verso la vittoria completa. Si va verso l'en plein dei collegi sia alla Camera che al Senato. 
Saltano tutti i candidati delle altre forze politiche, da Vittorio Sgarbi, che è stato il lizza direttamente con Di Maio a Pomigliano, a Paolo Siani, scelto direttamente da Renzi, che aspetta ora la più che probabile elezione alla Camera, ma solo come capolista del Pd stesso al proporzionale. Stesso destino per Piero De Luca, il figlio del governatore, che nella sua Salerno subisce una clamorosa sconfitta. Si deve attendere la definizione dei seggi proporzionali.

Camera. A Napoli è quasi un plebiscito. Passano Roberto Fico a ovest (58 per cento), Raffaele Bruno al centro (44), Rina De Lorenzo a est (62), Doriana Sarli al Vomero (49), con Siani solo al 22. In provincia Di Maio straccia Sgarbi (63,5 contro 20,5), ma i pentastellati si aggiudicano anche gli altri collegi, strappando a livello proporzionale cifre fra il 58 a nord di Napoli, il 53 in città e il 52 a sud. Il centrodestra è costantemente al secondo posto, mentre il Pd è sotto il 15 in città, al 12 a sud, appena al 10 nel collegio a nord del capoluogo. Una frana.

A Napoli non ci sono dubbi. Due collegi, due trionfi. A spoglio quasi completo, Paola Nugnes trionfa fra centro e Fuorigrotta col 49 per cento, il geologo Franco Ortolani è addirittura al 53. In Provincia i dati sono ancora più eclatanti.

 

ORE 9,30: Valanga cinquestelle sulla Campania. Stravince Luigi Di Maio (M5S) nella sua Pomigliano con il 65%. Asfaltato Vittorio Sgarbi (Fi), si ferma al 20%. Una vera e propria debacle nonostante la campagna elettorale al vetriolo con voli di stracci e affermazioni al veleno.

Nel collegio di Giugliano Salvatore Micillo (M5S) ha superato Palmira Fele, a Casoria siglato il trionfo di Vincenzo Spadafora (M5S) che sfonda piazzandosi al 60% e a Pozzuoli Andrea Caso (M5S) regola l'ex assessore regionale Severino Nappi. 

In Campania 3 pesa la sconfitta del segretario nazionale Udc Lorenzo Cesa (Noi con l'Italia-Udc), battuto da Silvana Nappi (M5S). Insomma grillini a valanga in tutti i collegi. La Campania è tra le regioni a maggiore trionfo pentastellato. Vince anche Gianfranco Di Sarno a Portici, Luigi Gallo a Torre del Greco e Catello Vitiello (il candidato massone già espulso dal partito) a Castellammare. Ora si pensa alle allenza perchè guardano al nuovo Parlamento servono nuove intese. 

ORE 9.15: Nel collegio di Giugliano trionfa Maria Domenica Castellone, mentre ad Avellino Ugo Grassi vince su Giuseppe Galati e Luigi Famiglietti.

A Casoria Raffaele Mautone sorpassa e non di poco il sindaco di Brusciano Giosy Romano, a Napoli il geologo Franco Ortolani e l'uscente Paola Nugnes sbancando e fanno l'en plein con il più 50%.

In Campania 1, nel collegio di Caserta, vince Vilma Moronese che supera, nel duello rosa, l'esponente di Forza Italia Giovanna Petrenga e il dem Nicola Caputo.

Vittoria col botto anche In Campania 3 con l'oltre 50%Francesco Urraro a Portici, passa anche Virginia La Mura a Torre del Greco .