Pallanuoto, A1: la Canottieri crede nel miracolo

Coach Andrè spinge i suoi a sognare la salvezza dopo un avvio disastroso

pallanuoto a1 la canottieri crede nel miracolo
Napoli.  

La Canottieri Napoli rialza la testa. Nell'ultimo match di un 2019 da dimenticare, la squadra di Andrè è riuscita ad acciuffare la prima vittoria stagionale dopo il pareggio iniziale contro Savona. Alla Scandone i partenopei hanno avuto la meglio su una Florentia spenta dalla voglia di vittoria dei padroni di casa. Soddisfattissimo il tecnico che crede in una salvezza che solo sette giorni fa sembrava pura utopia.

“Questa vittoria vale molto di più dei tre punti -sottolinea André-. La squadra è viva, ha un cuore e non è condannata alla retrocessione. Abbiamo giocato bene, la Florentia non è stata sui suoi soliti livelli, ma voglio concentrarmi sulla prestazione dei ragazzi che fanno sacrifici enormi e hanno un grande cuore. Con loro ho sempre detto che, quello che può sembrare un miracolo, dobbiamo fare di tutto per tramutarlo in realtà. Abbiamo giocato con determinazione e cattiveria, qualità che una squadra che vuole salvarsi deve mettere sempre in mostra. Peccato che il campionato si ferma, ma lavoreremo per farci trovare pronti alla ripresa per continuare a lottare per la salvezza”.