Lotta alla ludopatia: scattano i divieti

Il sindaco firma un'ordinanza

lotta alla ludopatia scattano i divieti
Castellabate.  

Limitazioni per evitare la ludopatia. Il sindaco di Castellabate Costabile Spinelli ha firmato un'ordinanza che limita l’orario di apertura delle sale da gioco e di scommesse e il funzionamento degli apparecchi per il gioco presenti sul territorio comunale. Nel dettaglio sarà consentito l’uso delle slot machine e l’apertura di attività per scommesse esclusivamente dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 20 di tutti i giorni, festivi compresi. Sarà vietata anche l’apertura di punti gioco a meno di 300 metri dai luoghi sensibili, quali istituti scolastici, asili, chiese e luoghi di culto, oratori, impianti sportivi, sociali e sanitari.

Inoltre sarà obbligatorio esporre all’interno del locale e in posizione ben visibile un cartello con le avvertenze del rischio di dipendenza dalla pratica di giochi con vincita di denaro. Per i trasgressori – fanno sapere dall'ente - sono previste sanzioni.

La decisione - si legge in una nota del comune -  è in linea con la volontà di contrastare il devastante fenomeno del gioco d'azzardo patologico e il dilagare della ludopatia. «I dati sociosanitari sull’argomento sono sempre più allarmanti», precisa il sindaco Costabile Spinelli: «Regolamentare in modo restrittivo gli orari di apertura di simili attività sul territorio e porre dei valori minimi di distanza da luoghi frequentati da minori è un sistema per contrastare un problema di salute pubblica da non sottovalutare, allo scopo di tutelare i soggetti più vulnerabili e maggiormente esposti».                                                                                              

S.B.