Covid, Amalfi e Salerno in lutto: aumentano i contagi

Stop alla didattica in presenza in diversi comuni

covid amalfi e salerno in lutto aumentano i contagi
Salerno.  

Aumentano ancora i contagi in provincia di Salerno. Nella giornata di ieri altri 278 positivi al Covid, questo il dato comunicato dall'unità di crisi. Zona calda si conferma l'Agro Nocerino Sarnese con 31 infetti a Nocera Inferiore, 28 a Scafati, 22 ad Angri e 17 a Pagani.

Sale anche il triste bilancio delle vittime dell'infezione. L'istituto superiore Genovesi - Da Vinci di Salerno piange la scomparsa di Biagio Falivene, 66 anni, stroncato dal Covid in meno di un mese.

"Tutta la comunità dell'istituto Genovesi-Da Vinci si stringe in un abbraccio, attonita e addolorata, al grave lutto che ha colpito la famiglia Falivene per la scomparsa di Biagio, amico e collega, prezioso collaboratore da sempre legato al lavoro e alla vita di ogni giorno della nostra scuola. Tutti noi lo ricordiamo adesso e lo conserveremo sempre nella nostra memoria e nel nostro cuore." Il cordoglio dell'interno istituto.

Lutto anche nella Divina. Non ce l’ha fatta Giuseppe Cretella, noto cuoco 59enne di Amalfi, affetto da una pregressa patologia. Aveva contratto il virus nelle scorse settimane ed era ricoverato presso il Covid-Hospital di Scafati. Nuovi 11 casi anche a Ravello.

Non si arresta il contagio tra i banchi di scuola. Stop, per oggi, alla didattica in presenza per l’Istituto Comprensivo “Agropoli-San Marco”, plesso di via Verga, di Agropoli dopo la positività di una insegnante. " È già stata predisposta la sanificazione dei locali mentre l'Asl è al lavoro per ricostruire la catena dei contatti. La docente già da alcuni giorni non prestava servizio." HA comunicato il sindaco. Sono 41 i casi in città. Intanto, il sindaco di Bellizzi Mimmo Volpe, ha deciso che i bambini delle classi elementari 3F, 4E e 5D dell’istituto Rodari resteranno a casa per precauzione per oggi, venerdì 19 febbraio. Rientreranno lunedì 22 febbraio. Domani saranno sanificate tutte le aule in questione, in quanto un docente è risultato positivo al Covid una settimana fa e l'esito è stato comunicato solo ieri mattina. "I ragazzi tramite i loro medici di base e i Pediatri di libera scelta saranno sottoposti al tampone molecolare dall'usca congiuntamente al personale scolastico. Tutto questo sarà effettuato prima del rientro a scuola." Ha fatto sapere il primo cittadino.

Positivo anche un alunno della scuola secondaria di primo grado "De Nicola" a Campagna. Il  plesso rimarrà chiuso per i giorni 19 e 20 febbraio così come disposto dall'ordinanza sindacale al dine di effettuare le operazioni di sanificazione.