Agropoli, scoperto abuso edilizio in area protetta

Sigilli ad un piazzale di oltre 200 metri quadrati: era senza autorizzazioni

agropoli scoperto abuso edilizio in area protetta
Agropoli.  

Continuano le attività del comando di polizia municipale di Agropoli: nel mirino è finito un 76enne di Eboli, che secondo l'accusa avrebbe realizzato in località "Selva" un'opera abusiva. Si tratta di un'area sottoposta a tutela paesaggistica nonché rientrante nel perimetro del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

In particolare, è stata contestata la realizzazione di un piazzale di oltre 200 metri quadrati in cemento, muri di cemento armato e tettoia per ricovero automezzi, sprovvisti di autorizzazione. L'anziano è stato denunciato, mentre l'ufficio tecnico del municipio ha avviato le procedure per le sanzioni e il ripristino dello stato originario dei luoghi. 

L'amministrazione guidata dal sindaco Adamo Coppola ha elogiato l'attività dei caschi bianchi, sottolinenado in particolare le iniziative per la tutela dell'ambiente e del territorio di Agropoli.