Aeroporti,dalla Regione via libera alla fusione Napoli-Salerno

Approvato a maggioranza il piano aeroportuale: Gesac gestirà il Costa d'Amalfi

aeroporti dalla regione via libera alla fusione napoli salerno
Salerno.  

Dopo i passaggi delle ultime settimane, entra nella fase operativa la fusione tra gli aeroporti di Napoli e Salerno. Il consiglio regionale, nella seduta di oggi, ha dato il via libera - a maggioranza - al piano che istituisce di fatto la rete aeroportuale della Campania. Il parlamentino di palazzo Santa Lucia ha infatti licenziato la fusione tra Capodichino e il Costa d'Amalfi.

Ok dunque alla fusione per incoroporazione dello scalo di Salerno, che sarà gestito da Gesac. Un provvedimento annunciato nei mesi scorsi e che ora arriva dunque nella fase operativa con l'approvazione della delibera da parte del consiglio regionale della Campania.

Intanto, proprio oggi la Provincia di Salerno ha fatto sapere che sono ripresi i lavori di completamento del “Collegamento dell’area dell’aeroporto di Pontecagnano Faiano con il nuovo svincolo dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria". I lavori dureranno due mesi e mezzo circa.

"Restano da realizzare la rotatoria "Magellano" nel Comune di Pontecagnano Faiano, la sistemazione e rinforzo del piano viario ammalorato con inserimento di rete di rinforzo e l'istallazione di giunti di dilatazione in corrispondenza dell'ampliamento sul torrente "Diavolone" - fa sapere il presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese -. L'importo dei lavori residui da realizzare è di circa 100mila euro, effettuati dalla ditta "Nuova Logica Gestione & Progetti s.r.l. di Castel San Giorgio".