IV edizione del torneo giovanile di calcio "Le virtù del Sele"

In arrivo migliaia di presenze tra atleti ed accompagnatori

iv edizione del torneo giovanile di calcio le virtu del sele
Eboli.  

Lo sport come veicolo di promozione turistica, crescita culturale, fratellanza e socializzazione. Sono gli elementi della IV edizione del torneo calcistico giovanile “Le virtù del Sele”, organizzato dalla scuola calcio Metis Academy, che porterà atleti e migliaia di presenze ad Eboli e Campagna, con una manifestazione che si svilupperà su quattro diversi impianti sportivi. Nei numeri c’è la consistenza dell’evento: decine di scuole calcio presenti, Salernitana compresa; circa 700 atleti ad Eboli e Campagna, ogni appuntamento agonistico si annuncia con migliaia di presenze sugli spalti. «Un grande momento di aggregazione e socializzazione - ha detto il sindaco, Massimo Cariello, alla presentazione dell’evento -. In più, crea economia rilevante, con le strutture ricettive tutte al completo. Sarà anche l’occasione per mettere in vetrina Eboli e le sue ricchezze, con visite guidare organizzate per le comitive ospiti. Tutto questo è possibile grazie alla filosofia che abbiamo introdotto e che punta a mettere in sinergia istituzioni e territorio, con scelte condivise. E’ anche una valorizzazione dei nostri impianti sportivi, alla vigilia delle Universiadi e mentre stiamo ragionando con il credito sportivo per recuperare la pista di atletica e realizzare una piscina comunale».

Un coinvolgimento testimoniato anche dalla partecipazione, alla presentazione, del presidente del consiglio comunale, Fausto Vecchio; dell’assessore Ennio Ginetti e dei consiglieri comunali Emilio Masala, Giuseppe Piegari e Giancarlo Presutto. Il torneo si svolgerà da domenica 29 aprile a martedì 1 maggio, utilizzando Stadio Dirceu e palazzetto Paladirceu di Eboli e palazzetto dello sport e stadio Doni Rocco di Campagna. «Abbiamo coinvolto un territorio vasto - ha detto uno dei dirigenti, Marco Forlenza - per dare il senso del vapore culturale e territoriale dell’iniziativa, arricchita d eventi di accoglienza». Ci saranno rappresentative di diverse regioni, anche professionistiche come la salernitana. «Abbiamo introdotto una nuova categoria - ha spiegato il direttore tecnico, Daiano Calabrese -. Puntiamo a coinvolgere il territorio, porteremo le rappresentative a sfilare, sarà una festa dello sport». La sinergia organizzativa è stata sottolineata dal presidente, Vincenzo Bottiglieri: «Tutto questo è possibile grazie alla disponibilità delle Amministrazioni comunali che ci supportano».

M.G.