Minacce ad Arvonio, proseguono gli sfratti

Il commissario esprime la solidarietà al comandante della polizia municipale di Avellino

minacce ad arvonio proseguono gli sfratti
Avellino.  

“Gli sfratti continuano, andiamo avanti e nessuno ci fermerà”. Sono le parole del commissario prefettizio Giuseppe Priolo che questa mattina ha incontrato il comandante dei vigili urbani Michele Arvonio vittima di minacce relative proprio agli sfratti degli abusivi.

«Sono qui per esprimere innanzitutto la vicinanza e la solidarietà dell’amministrazione comunale di Avellino e mia personale agli uomini del colonnello Arvonio. Sono qui anche per dimostrare concretamente e formalmente la totale condivisione e la connessa assunzione di responsabilità dell’amministrazione che rappresento, per tutte le attività istituzionali e di servizio che il comando, nelle sue diverse articolazioni, ufficio strategico delle politiche abitative compreso, ha svolto ieri, sta svolgendo oggi e ha in programma di svolgere domani nel rispetto della legge e delle direttive impartite dal vertice dell’amministrazione.

«Al primo sfratto, verrai sfrattato anche tu» questo il messaggio chiuso in una busta con all’interno anche un proiettile.   

Si sta ora verificando ogni elemento utile per risalire al mittente della missiva. Arvonio è stato ricevuto anche dal prefetto che gli ha espresso solidarietà.  Il comandante sostanzialmente non ha dubbi. Si tratta di un gesto che è collegato alle notizie che si sono diffuse sugli imminenti nuovi 100 sfratti.