Laceno, De Mita: "Ora tutti mettono il cappello sulla firma"

La punzecchiatura del sindaco di Nusco: "E io neanche lo sapevo"

laceno de mita ora tutti mettono il cappello sulla firma
Avellino.  

Dodici milioni e settecentomila euro per il rilancio dell'altopiano del Laceno a dispetto dei gufi e di chi non credeva nel finanziamento regionale per la stazione sciistica.

I fondi per investire sul polo turistico invernale dell'Alta Irpinia, dopo 3 anni di blocco, rappresentano la rivincita di Ciriaco De Mita stamattina presente al tavolo per le aree interne nella qualità di presidente del Progetto Pilota. Solo qualche settimana il sindaco leghista di Cassano Irpino Salvatore Vecchia aveva recitato il funerale del progetto Pilota convinto che il finanziamento di palazzo Santa Lucia non sarebbe mai arrivato. "E' rimasto tutto sulla carta, De Luca ha tradito le attese del territorio" - aveva tuonato Vecchia. Anni di speranze e delusioni, dichiarazioni e contro-dichiarazioni.

Oggi De Mita si prende la sua rivincita e si toglie qualche sassolino dallo scarpa non mancando di polemizzare con chi adesso, e sono tanti, sta mettendo il cappello su questo investimento. "Prima di farlo non si sapeva chi lo dovesse fare, poi oggi, leggendo i giornali vedo  tutti hanno provveduto... e io neanche lo sapevo".

Ma De Mita, al netto di questa punzecchiatura, è più che soddisfatto e già guarda alle prossime sfide per ler aree interne. Completare il percorso già iniziato con rete museale, impianti turistici e forestazione. Chi sa che questo finanziamento per il Laceno non sia servito anche a benedire una nuova alleanza verso le regionali.