Ariano, emergenza carcere: in arrivo nuovi agenti

Il vertice tra Sappe e funzionari

ariano emergenza carcere in arrivo nuovi agenti
Ariano Irpino.  

Carceri campane è sempre più emergenza. Ieri la delegazione del Sappe della Casa Circondariale di Ariano Irpino, composta dai Dirigenti Sindacali Rocco Iagulli e Roberto Pica unitamente al Segretario Generale Dott. Donato Capece ed al Segretario Nazionale della Regione Campania Emilio Fattorello sono stati ricevuti dal Direttore Generale del Personale Dott. Massimo Parisi presso il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria in Roma. Nel corso dell'incontro sono state rappresentate le molteplici problematiche della C.C. di Ariano Irpino ed è stato evidenziato il disagio lavorativo attuale che vive il Personale di Polizia Penitenziaria.

Sono state ampiamente rappresentate le gravi problematiche, determinate dalla carenza organica del Personale a fronte di una popolazione detenuta sempre in aumento. È stato illustrato il dato negativo del Personale che non è assolutamente sufficiente a garantire la copertura dei posti essenziali per il mantenimento dell'ordine e della sicurezza dell'Istituto. La delegazione ha evidenziato, inoltre, che la carenza organica determina anche una sostanziale diminuzione di idonee condizioni lavorative del Personale costretto a prestare servizio senza alcuna sicurezza, con una mole di lavoro abnorme, coprendo più posti di servizio, situazione che diverrà maggiormente precaria in previsione di una definizione dei circuiti penitenziari che si ripercuoterà sulle modalità di servizio futuro. Sono stati evidenziati gli eventi critici relativi alle numerose aggressioni subite dal Personale da parte dei detenuti e quelli relative ai rinvenimenti di oggetti non consentiti e sostanze stupefacenti. Inoltre sono state denunciate, ancora una volta, le carenze strutturali dei padiglioni detentivi che rendono la struttura incompatibile con la tipologia di detenuti assegnati in particolar modo per i detenuti trasferiti per motivi di ordine e sicurezza provenienti dagli Istituti del napoletano e per i detenuti sottoposti ad osservazione psichiatrica. Il Dott. PARISI si è mostrato molto attento alle varie criticità che affliggono i Poliziotti Penitenziari in servizio presso la C.C. di Ariano Irpino, condizioni di criticità tra l’altro riconosciute anche dal Dirigente Generale Provveditore dell’Amministrazione Penitenziaria Campana Dott. Antonio FULLONE a seguito di sua visita presso la struttura in questione. L’incontro avuto col Dirigente Generale del Personale è stato condotto tra le Parti con confronto costruttivo tanto che il Dott. PARISI ha dato ampio riconoscimento alle rivendicazioni sollevate, garantendo il suo personale intervento in merito ipotizzando un’assegnazione straordinaria di Personale previo scorrimento della Graduatoria nazionale vigente.