Festa: "Le Luci a Salerno? Sempre le solite"

Il sindaco di Avellino rilancia la sfida alla città di Arechi

festa le luci a salerno sempre le solite
Avellino.  

“Salerno avrà pure le sue Luci d'Artista ma in fondo sono sempre le solite, noi faremo un grande Natale, stupiremo tutti”. Il sindaco di Avellino Gianluca Festa torna a rilanciare la sua sfida alla città di Arechi e al governatore Vincenzo De Luca.

“Oscureremo Salerno” aveva detto poco più di un mese fa, esternazione che gli costò il rimprovero di De Luca durante la visita nel capoluogo irpino del premier Giuseppe Conte. Ora Festa, all'indomani dell'accensione delle luminarie nella città costiera, si dice sicuro che Avellino non sfigurerà con il suo programma di eventi natalizi anzi "faremo la differenza - dichiara spavaldo Festa - Ancora due settimane di attesa e la curiosità degli avellinesi sarà soddisfatta.

“Prossimamente, credo per il primo, al massimo il 2 dicembre, dovremmo essere pronti per accendere anche le nostre luminarie ma soprattutto sarà un Natale rivolto ai bimbi. Ho sempre affermato che la differenza tra noi e Salerno sarebbe stata sostanziale rispetto all'offerta. Da una parte c'è certamente l'idea delle Luci d'Artista ma per noi il Natale significa famiglia, significa bimbi, un clima di grande affetto amore e su questo faremo la differenza".

Sindaco, le piacciono le luci di Salerno?  "Per carità sono belle ma sono le solite, sono sempre luci. Noi vogliamo invece Babbo Natale, i bimbi, la gioia e il divertimento. Avellino è un Enjoy City e lo dimostreremo ancora”.

Ma l'amministrazione nelle prossime settimane si prepara anche ad un altra novità. Si lavora per spostare il Mercato bisettimanale a Campo Genova e i bus nel Piazzale dello Stadio Partenio già prima delle feste. “E' un obiettivo che anche io ho annunciato nelle scorse settimane, magari non illustrando i tempi ci stiamo lavorando e sono fiducioso che tutto questo possa avvenire”.