"Tra gli ultimi a vaccinarmi. Pronti a dare una mano all'Asl"

il dg del Moscati Renato PIzzuti: "Guardia alta verso la terza ondata"

tra gli ultimi a vaccinarmi pronti a dare una mano all asl
Avellino.  

“C'è un peggioramento della situazione epidemiologica e come azienda Moscati siamo pronti alla terza ondata, con un'arma in più: il vaccino che ci ha reso un ospedale più sicuro”.

Parla il direttore generale della Città Ospedaliera Renato Pizzuti nel giorno in cui è stata completata la prima fase della vaccinazione del personale: più di 2000 dipendenti, comprese quelli delle ditte esterne.

“Sono molto soddisfatto della risposta di medici e infermieri, abbiamo sfondato il 90% e di come ha lavorato la macchina organizzativa”.

E domenica si parte con i richiami dei primi 100 vaccinati il 27 dicembre.

Pizzuti non ha minimamente pensato a scorciatoie ed è stato tra gli ultimi a immunizzarsi. “L'altro ieri, in coda rispetto agli altri aventi diritto”.

Infine l'azienda annuncia di essere pronta a dare una mano all'Asl, in primis dal punto di vista logistico, qualora ce ne fosse bisogno, per la vaccinazione di massa. “Se la Regione ce lo dovesse chiedere saremmo ben contenti di collaborare a un'esperienza unica”