Finanza e Nas all'Aias: blitz di Cantelmo ad Avellino e Nusco

Questa mattina il procuratore capo ha guidato l'ispezione nella sede del capoluogo.

finanza e nas all aias blitz di cantelmo ad avellino e nusco

Continua l'indagine su una presunta distrazione di fondi milionaria. Presenti anche i Nas per evidenziare le condizioni degli uffici e delle stanze delle sedi delle Onlus.

Avellino.  

 

di Andrea Fantucchio 

Nuovo blitz della guardia di finanza irpina e dei Nas di Salerno nelle sedi dell’Aias ad Avellino e Nusco. Le Fiamme Gialle, guidate dal colonnello Gennaro Ottaiano, e i carabinieri dell' Nucleo Antisofisticazioni e Sanità dell'Arma, coordinati dal maggiore Vincenzo Ferrara, hanno ispezionato le strutture delle onlus sotto inchiesta per una presunta distrazione di fondi.

Nella sede di Avellino, oltre al sostituto procuratore Vincenzo D'Onofrio, che coordina l'indagine, è stato visto anche il procuratore capo, Rosario Cantelmo

Stando alle prime indiscrezioni, oltre alla documentazione contabile sono stati ispezionati i locali dell'edificio per verificare il rispetto della normativa vigente per la tutela del personale lavorativo, a partire dall'aspetto igienico-sanitario. I carabinieri, oltre a passare a setaccio diversi vani, hanno anche ascoltato alcune persone. Testimonianze che si aggiungeranno all'ampio fascicolo a disposizione degli inquirenti di Palazzo De Marsico. Poi toccherà proprio ai magistrati della Procura avellinese valutare se richiedere ulteriori provvedimenti giudiziari alla luce degli elementi raccolti in fase di indagine.

Sono dieci al momento gli indagati: le ipotesi di reato nei loro confronti sono di abuso d’ufficio, false fatturazioni e associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio.

Sotto l'occhio della Procura è finita una presunta distrazione di fondi di diversi milioni di euro in favore di società terze che nulla avrebbero a che fare con le onlus indagate.

I diretti interessati al momento hanno rigettato tutte le accuse. E, durante gli interrogatori in Procura, hanno offerto la loro versione dei fatti. A loro dire non ci sarebbe stata alcuna irregolarità finanziaria.

Procede la vertenza guidata dal sindacato Cgil di Avellino col segretario Marco D'Acunto. Il 19 febbraio è previsto un incontro in Prefettura al quale dovrebbe partecipare anche l'Asl. Probabilmente saranno affrontati anche i problemi finanziari denunciati da alcuni lavoratori: lamentano numerose buste paga arretrate.

Dall'insediamento dei commissari, dopo le dimissioni date dall'ex presidente Gerardo Bilotta, la dirigenza ha provveduto a pagare uno stipendio arretrato.

Proprio i commissari hanno descritto un quadro economico poco felice: oltre cinque milioni di euro da versare a Inps ed Erario, decine di richieste di arretrati da parte dei lavoratori. Inoltre ci sarebbero tasse arretrate da svariate migliaia di euro.