Montoro: offre un passaggio a un 80enne e lo rapina, arrestato

E' accaduto ieri mattina. L'uomo si fidava del 27enne che risiedeva nella sua stessa frazione.

montoro offre un passaggio a un 80enne e lo rapina arrestato

Le minacce poi la rapina degli anelli. Quindi l'uomo è stato abbandonato a bordo strada. A piedi si è recato dai carabinieri e ha denunciato tutto.

Montoro.  

 

di Andre Fantucchio 

Gli ha offerto un passaggio per tornare a casa. Dopo alcuni chilometri lo ha minacciato, costringendolo a consegnargli le fedi nuziali che portava al dito. Quindi lo ha abbandonato a bordo strada, scioccato per l'accaduto. La disavventura di un ottantenne di Torchiati, frazione di Montoro. Ieri mattina l'uomo era sceso a fare una passeggiata quando, nei pressi della stazione, ha incontrato un suo conoscente, si tratta di un 27enne che risiede nella stessa frazione.

Il ragazzo si è offerto di accompagnare l'anziano a casa. Dopo qualche chilometro, arrivati nei pressi del campo sportivo, il giovane avrebbe costretto la vittima a consegnargli gli anelli che portava al dito. Tono perentorio e diverse minacce: inutili le urla del malcapitato poi abbandonato a bordo strada.

L'80enne è arrivato a piedi alla stazione dei carabinieri. Ancora scioccato ha raccontato la sua disavventura al luogotenente Alfredo Costantini. L'identikit offerto dall'anziano ha permesso ai militari di risalire al sospettato che risiede a Montoro Superiore. E' seguita una perquisizione domiciliare a casa dell'uomo. I carabinieri hanno cercato ovunque le fedi. Il ragazzo appariva nervoso e poco collaborativo.

Così è seguita una perquisizione personale che ha dato esito positivo: l'indagato aveva nascosto le due fedi nelle mutande. I militari lo hanno arrestato: sarà giudicato questa mattina per direttissima. Di fronte al giudice proverà a offrire la sua versione dei fatti e smentire l'accusa di rapina.  Poi toccherà al magistrato decidere se convalidare o meno l'arresto. Gli anelli recuperati dai militari della stazione di Montoro Superiore sono stati restituiti al legittimo proprietario. L'uomo ha ringraziato commosso i carabinieri: per lui quelle fedi erano il tesoro più prezioso che possedesse.