Canile lager abusivo, scatta il sequestro

Tra gli 11 cani ritrovata anche una carcassa. In azione Carabinieri, Nas, Asl e Vigili del fuoco

canile lager abusivo scatta il sequestro
Avellino.  

I carabinieri di Avellino hanno sequestrato un canile abusivo in una zona periferica della città. In azione i militari del Nas di Salerno che hanno ispezionato un’area dove un uomo aveva abusivamente occupato dei manufatti per custodirvi dei cani.

L’attività è stata effettuata unitamente ai colleghi della stazione carabinieri di Avellino nonché ai vigili del fuoco ed a personale del Servizio Veterinario dell’Asl.

I luoghi ispezionati erano in pessime condizioni igienico sanitarie per la presenza diffusa di deiezioni di animali sia all’esterno che all’interno dei box. Alcuni cani erano stati anche sottoposti alle pratiche chirurgiche “di tipo cruento”, taglio di coda e orecchie. Ma non solo. Tra i cani denutriti e maltenuti, è stata trovata anche una carcassa.

Nei confronti del gestore è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica di Avellino per invasione di terreni e  maltrattamento e abbandono di animali.

Gli undici cani, appartenenti a varie razze e taglie (meticci, pastore e pastore belga) sono stati  sequestrati ed affidati ad una ditta specializzata, mentre la carcassa sarà oggetto di approfondimenti finalizzati a stabilire le cause della morte.