Gesualdo. Esplode deposito di fuochi d'artificio: un morto

Paura nella zona di via Pastene dove c'è stata una esplosione in un deposito di fuochi d'artificio

gesualdo esplode deposito di fuochi d artificio un morto

Paura nella zona di via Pastene a Gesualdo. Sul posto vigili del fuoco, sanitari e carabinieri

Gesualdo.  

Esplode il deposito di fuochi d'artificio, terrore in Irpinia. E' di un morto il bilancio del drammatico incidente che si è verificato nel deposito di materiale pirotecnico, mentre i soccorritori cercano tra le macerie temendo che possano esserci altre vittime o feriti rimaste coivolte. La potentissima deflagrazione è avvenuta intorno alle ore 15 in via Prima Traversa 4 novembre. Un boato fortissimo ha scosso la quiete del piccolo comune ufitano guidato dal sindaco Pesiri. Nel cielo, da più punti del paese, è stata visibile la densa coltre di fumo nero che si è innalzata sulla zona. Più ambulanze sono arrivate sul posto, con i carabinieri e i vigili del fuoco per sedare le fiamme. Da accertare la causa dell'esplosione. "Il paese ha tremato - racconta una signora -. Siamo terrorizzati. Ci siamo riversati in strada. Per molti minuti non siamo riusciti a capire cosa stesse accadendo".

La zona, per consentire i soccorsi, è state perimetrata. Sul posto si sono portate più squadre dei caschi rossi arrivate a sirene spiegate da Grottaminarda e dalla sede centrale. Molti i curiosi e compaesani preoccupati che si sono riversati sulla parte bassa del paese, per capire cosa fosse accaduto. 

Si cerca tra le macerie della struttura rimasta devastata dall’accaduto. Si temono altri dispersi. I vigili del fuoco con massima cautela hanno prima sedato il rogo, le fiamme, per poi procedere alla messa in sicurezza. I carabinieri stanno effettuando i rilievi per accertare le cause che hanno scatenato un vero e proprio inferno nello stabile. Il rogo è stato visibile da più punti del borgo ufitano e anche dai paesi vicini.