Ascoltati nell'aula protetta 8 bambini dell'asilo di Solofra

L'incidente probatorio alla caserma dei carabinieri. Lunedì saranno ascoltati gli altri 7 alunni

ascoltati nell aula protetta 8 bambini dell asilo di solofra
Avellino.  

Sono stati ascoltati 8 dei 15 bambini che frequentano l’asilo di Solofra, finito al centro di una indagini per abusi e maltrattamenti. Questa mattina, nell’aula protetta, inaugurata lo scorso anno presso la caserma dei carabinieri di Avellino si è svolto l’incidente probatorio alla presenza di una psicologa e del gip. I bambini, dai 4 ai 6 anni, accompagnati dai genitori, uno alla volta sono entrati nella stanza protetta e sono stati sentiti dal gip Fabrizio Ciccone con l’aiuto dell’esperta.

Un esame delicato che servirà a cristallizzare le prove raccolte finora per un eventuale processo. L’atto irripetibile si è svolto anche alla presenza degli avvocati delle persone indagate. Le testimonianze saranno raccolte e “congelate” per le indagini.  

L'inchiesta verte sull'accusa di maltrattamenti commessi a danno di alcuni alunni. Le prime attività partirono dalle confessioni di una delle presunte vittime, impaurita dal ritorno a scuola. Il passaparola si era poi diffuso attraverso delle chat tra genitori, dove si cominciò a discutere di presunti maltrattamenti e violenze. Agli inizi di giugno i carabinieri hanno  eseguito gli arresti nei confronti di 4 docenti, misura successivamente revocata. 

L’esame terminerà lunedì con la testimonianza degli altri 7 bambini. Dopodiché il pm deciderà se continuare con le indagini, o chiudere il fascicolo e chiedere eventualmente il rinvio a giudizio dei docenti.