Bimbo di due anni con una spina di pesce in gola salvato al Frangipane

Rapido intervento da parte dell’equipe del pronto soccorso arianese

bimbo di due anni con una spina di pesce in gola salvato al frangipane

Un intervento a pochi giorni dalla riapertura del reparto di pediatria prevista il prossimo primo agosto, in una struttura strategica e fondamentale sul territorio...

Ariano Irpino.  

E' giunto al pronto soccorso dell'ospedale Frangipane con una spina di pesce conficcata alla gola. I genitori dopo aver notato una difficoltà respiratoria nel piccolo, hanno evitato ogni tipo di intervento fai da te con strumenti casalinghi, affidandosi subito alle cure mediche.

La corsa da Grottaminarda ad Ariano Irpino dove l'equipe del pronto soccorso coordinata dal medico di turno Giuseppe Clemente, l'anestesista Terenzio Damiano e gli infermieri Antonio Auriemma e Veronica Melito ha preso subito in cura il piccolo, liberandolo del fastidiosissimo corpo estraneo alla faringe. Alla fine, un sospiro di sollievo per tutti, a partire dal bimbo che dopo le cure mediche prestate ha potuto fare ritorno tranquillamente a casa.

Un intervento a pochi giorni dalla riapertura del reparto di pediatria prevista il prossimo primo agosto, in una struttura strategica e fondamentale sul territorio, che conferma ancora una volta l'importanza e la validità del pronto soccorso. Mai come in questo momento così prezioso e in grado di far fronte ad ogni situazione di emergenza a partire proprio da quella pediatrica. Un baluardo del Frangipane soprattutto in periodi di grande affluenza come questi, con all'interno, personale sanitario altamente qualificato ed efficiente diretto dal responsabile Silvio D'Agostino.

In contemporanea al salvataggio del bimbo, nello stesso presidio è giunta una cantante, anche lei alle prese con una spina in gola reduce da un ricevimento in un noto ristorante della Valle Ufita. Anche in questo caso, intervento lampo e risolutivo da parte della equipe di turno