Iacovacci: "Nessuno ha appiccato il fuoco alla mia auto sabato notte"

Il consigliere comunale e sindacalista di Avellino torna a parlare del rogo della sua vettura

iacovacci nessuno ha appiccato il fuoco alla mia auto sabato notte
Avellino.  

"Da domenica scorsa ho ricevuto diversi messaggi e telefonate di solidarietà per la vicenda che mi ha riguardato direttamente, cioè l’incendio della mia vettura davanti casa. I vigili del fuoco e i carabinieri hanno accertato che il rogo si è sviluppato per cause accidentali, molto probabilmente da un corto circuito. E’ stata completamente esclusa la natura dolosa delle fiamme. Nessuno ha appiccato il fuoco alla mia auto, un Suv cinese che pochi giorni prima era stato interessato da alcuni interventi da parte di un’officina. Mi dispiace dover constatare il clamore che si è generato, proprio perché si tratta di un fatto accidentale. Come ho avuto modo di dichiarare agli organi di informazione, sono ben lieto dell’attenzione da parte delle forze dell’ordine qualora dovessero decidere effettivamente di approfondire. Anche se, ormai, è tutto chiarito. I vigili del fuoco hanno subito spiegato il problema, dopo aver effettuato tutti gli accertamenti necessari. Ringrazio ancora tutti per la vicinanza. La mia attività politica e sindacale non si fermerà". Così Ettore Iacovacci in un post su facebook ripercorre il caso del rogo che ha interessato la sua vettura davanti casa. Il consigliere e sindacalista avellinese rimarca la sua versione di quanto accadatu in contrada Archi sabato notte.