Distrutte migliaia di piante di nocciole, racket a Forino

Nel mirino l'imprenditore agricolo Gerardo Lombardi. Danni per centinaia di migliaia di euro

distrutte migliaia di piante di nocciole racket a forino
Forino.  

Migliaia di piante di nocciole distrutte in una sola notte. Un danno economico per  migliaia euro. Nel mirino è finito un imprenditore di Forino, Gerardo Lombardi che questa mattina si è svegliato con una brutta sorpresa. Un colpo al cuore e alla tasca. Una distesa di piante di nocciole totalmente distrutte. Disperazione e rabbia in un territorio dove si coltiva principalmente nocciole e dove la maggior parte delle famiglie vivono di questo. Eppure qui, in una zona periferica del paese, qualcuno di notte con una motosega ha tagliato migliaia di piante. In aperta campagna. Di notte. Quando il rumore dovrebbe essere amplificato.  Eppure nessuno ha sentito nulla. Gerardo non immagina neppure lontanamente chi avrebbe mai potuto compiere un tale gesto. Criminali. Anche perché per tagliare tante piante serve tempo ed esperienza. Intanto, la sua attività è ridotta sul lastrico e in Irpinia i coltivatori sono allarmati dal raid compiuto con precisione e senza lasciare margini di lavoro al povero coltivatore.  

Ora sull’episodio indagano i carabinieri della locale stazione. Le indagini vanno avanti. Nelle prossime ore verranno ascoltate le persone vicine a Gerardo Lombardi, ma probabilmente del caso si interesserà anche l'Antimafia.