Concerto per un amico: da un'idea di Antonio Ratto

L'estate a Gesualdo

concerto per un amico da un idea di antonio ratto

Ad esibirsi l'Ensemble Chalumeau: Valeria Benedetto, clarinetto, Francesco Garzione, clarinetto, Raffaele Bertolini, clarinetto basso...

Gesualdo.  

 

Prosegue con successo il XXVI Festival “ I Luoghi della Musica” organizzato dall’Associazione Musicale Internazionale Arturo Toscanini.Ritorna infatti  la storica tappa nella terra di Gesualdo; l’appuntamento tanto atteso quanto gradito, che fu inizialmente suggerito da Antonio Ratto, giovane ricercatore scomparso prematuramente, quest’anno si svolgerà Venerdì  10 agosto alle ore 20,30 nella splendida e storica cornice del Castello di Gesualdo (AV) ed è stato realizzato in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Gesualdo, grazie alla sensibilità verso gli eventi culturali mostrata dal sindaco Edgardo Pesiri. 

Nel tempo, dunque, la serata gesualdina si è caricata di un grande valore affettivo, che rende doveroso portare avanti l'idea originale del suo ispiratore: rafforzare cioè i legami di amicizia attraverso la mediazione di una musica capace di raccontare la vita nei suoi aspetti più solidali ed autentici.
Cosi lo ricorda il Presidente dell'Ass. Toscanini  M°Antonella De Vinco

“Antonio era una persona unica e speciale che amava molto la sua terra, ho avuto la fortuna di incontrarlo e diventare sua amica, condividendo i suoi sogni e le sue passioni in primis la musica e poi la ricerca ….la sua generosità, il suo ottimismo, il suo talento e la sua lealtà hanno lasciato un grande segno e un profondo insegnamento in tutti  coloro che lo hanno conosciuto”.  

Ad esibirsi l'Ensemble Chalumeau: Valeria Benedetto, clarinetto, Francesco Garzione, clarinetto, Raffaele Bertolini, clarinetto basso

Programma:

“I grandi  Anniversari: omaggio a  Rossini e non solo…” in cui saranno esguiti brani di                                             Rossini, Mozart, Hummel      
 

L’Ensemble Chalumeau inizia la sua attività nel 2016, nonostante la recente costituzione, l’Ensemble ha già effettuato numerosi concerti, riscuotendo unanimi consensi. I suoi componenti svolgono attività concertistica anche separatamente, come solisti, in orchestra e in diverse formazioni cameristiche.

Raffaele Bertolini, clarinetto basso, ha conseguito il Diploma Accademico di Laurea di II livello in clarinetto presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano ed un Master di primo livello in clarinetto basso tenuto dal M° Cardo. Ha effettuato numerosi concerti, in diverse formazioni cameristiche, in Europa, America, Asia. Ha tenuto masterclass in Brasile, Turchia, Thailandia, Uruguay, Messico e Kazakistan. Numerose orchestre lo hanno visto esibirsi da solista: l’Orchestra “I Professori del Teatro San Carlo” di Napoli, l’Orchestra Sinfonica del “Mozarteum” di Salisburgo, l’Orchestra Sinfonica dello Stato del Messico. Attualmente collabora con l’Orchestra Sinfonica Salernitana “G. Verdi” diretta dal M° D. Oren e con l’Orchestra “I Pomeriggi Musicali”. Ha registrato numerosi CD, ultimamente ha registrato con l’Orchestra “I Pomeriggi Musicali” di Milano un brano di musica contemporanea per clarinetto basso. Ha insegnato presso il Conservatorio di Bari, attualmente insegna presso il Liceo Musicale “Tenca” di Milano.

Francesco Garzione, clarinettista, ha conseguito il Diploma di clarinetto con ottimi voti presso il Conservatorio di Musica Statale “S. Pietro a Majella” di Napoli, sotto la guida del M° G. Sisillo ed ha seguito i corsi di perfezionamento tenuti dal M° Gaetano Russo. Ha collaborato con l’Orchestra Alessandro Scarlatti della RAI di Napoli.

Nel 1995 è stato premiato al Concorso Nazionale di Musica “A.M.A. Calabria” di Lamezia Terme. Nel 1997 ha ottenuto il 1° premio al 4° Concorso Nazionale “Campi Flegrei” di Pozzuoli (NA).

Ha suonato in qualità di 1° clarinetto con l’Orchestra di fiati “R. D’Ambrosio” di Montescaglioso (MT) esibendosi fra l’altro a Bosel (Germania) e Singen (Svizzera).

Svolge intensa attività concertistica riscuotendo ovunque unanimi consensi.

Nel 1984 ha suonato in prima assoluta il duetto per “due clarinetti un po’strani” di Rosario Musino e nel 1998 ha suonato in prima assoluta il Capriccio: nove variazioni per clarinetto in Sib e banda del M° Nicola H. Samale. Ha ricoperto il ruolo di 1°clarinetto concertista nell’Orchestra di fiati “Giubileo 2000” di Vallo della Lucania (SA). E’ 1° Clarinetto dell’Orchestra di fiati “I Filarmonici” di Montescaglioso (MT) con la quale ha tenuto concerti in varie città d’Italia.

E’ docente di clarinetto presso il Conservatorio di Musica Statale “Carlo Gesualdo da Venosa” di Potenza.

Valeria Benedetto, clarinettista, si è diplomata nel 2015 con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Musica “Gesualdo da Venosa” di Potenza sotto la guida del M° F. Garzione; successivamente ha conseguito il Biennio specialistico in Discipline Musicali con il massimo dei voti e la lode. Segue attivamente corsi di perfezionamento tenuti dal M° Calogero Palermo presso la Scuola di musica “Scatola Sonora” di Roma.

Ha vinto l’audizione in qualità di primo clarinetto presso la Nuova Orchestra Scarlatti Young di Napoli. Nel 2016 ha ottenuto il primo premio in qualità di solista ai seguenti concorsi: 3° Concorso musicale internazionale “Carlo Agresti” di Sala Consilina (SA), 4° Concorso europeo di esecuzione musicale “Jacopo Napoli” di Cava De’ Tirreni (SA), 20° Concorso di musica, edizione internazionale, città di Mercato San Severino (SA). Nel 2018 ha ottenuto il primo premio assoluto nei seguenti concorsi: 22° Concorso di Musica, edizione internazionale, città di Mercato San Severino (SA), Concorso Musicale Internazionale “Carlo Agresti” V edizione di Sala Consilina (SA), 6° Concorso europeo di esecuzione musicale “Jacopo Napoli” di Cava De’ Tirreni (SA). Nell’aprile del 2018 ha partecipato in qualità di Primo clarinetto alla tournée tenuta dalla Nuova Orchestra “Alessandro Scarlatti” di Napoli ad Harbin in Cina.

Redazione Av