Nusco, "il ritorno della vecchia politica"

L'analisi del dopo voto del consigliere Antonio Della Fortuna

nusco il ritorno della vecchia politica
Nusco.  

A Nusco nascono le polemiche per la composizione della Giunta targata Ciriaco De Mita.

«A sorpresa, il sindaco nomina suo Vice Walter Vigilante, ultimo degli eletti con soli 82 voti ed in netto calo di consensi rispetto alla passata legislatura, dove aveva raccolto oltre 300 voti di preferenze. - dichiara Antonio Della Fortuna- Questa decisione inaspettata, provoca la reazione di Antonio Iuliano (secondo eletto con 216 voti) che lascia il gruppo di De Mita e passa all’opposizione, facendo emergere le contraddizioni del Sindaco.

Come avevo promesso subito dopo la mia elezione a Consigliere Comunale, ogni scelta e ogni iniziativa sbagliata la contesterò e la renderò pubblica. Quella di premiare Walter Vigilante che ha perso oltre il 70% dei consensi personali, sa di vecchia politica che premia la fedeltà e non il merito e la rappresentatività delle persone. “Il lupo perde il pelo e non il vizio”, con questa scelta il Sindaco ha voluto mandare alla comunità nuscana un messaggio chiaro. Qui decido io e le mi scelte non possono essere criticate.

Invece - conclude Antonio Della Fortuna - le scelte sbagliate che danneggiano Nusco ed nuscani io le contesterò e mi opporrò ferocemente al ritorno della vecchia politica, praticata nella prima Repubblica».