Ariano, Tesoro: grande esempio di comunità e unione

Sinergia tra abitanti e amministrazione comunale

ariano tesoro grande esempio di comunita e unione

Un primo raduno importante che vuole essere solo l'avvio di una intensa e fruttuosa collaborazione, basata su sinergia e buoni rapporti...

Ariano Irpino.  

Per qualche attimo, guardando alcuni volti è sembrato di rivivere quel marzo burrascoso del 2004, tra pioggia, neve e tensione altissima, quando grazie all'unione e alla forza di un popolo, è stata scritta la parola fine sulla discarica di Difesa Grande, nonostante la successiva proroga forzata e umiliante avvenuta quattro anni dopo. Molti abitanti di località Tesoro sono stati i protagonisti di quella lotta di popolo senza precedenti, lunga e sofferta. Gli stessi, che hanno deciso di radunarsi e dar vita ad una festa all'insegna della semplicità e dello stare insieme.

Una cena basata squisitamente sulla valorizzazione dei prodotti tipici, a cui è stato invitato il sindaco Enrico Franza e la sua giunta. Presente il suo vice Laura Cervinaro e gli assessori Valentina Pietrolà, Francesca D'Antuono e Massimiliano Alberico Grasso insieme all'ex consigliere comunale Michele Caso

"E' stato un modo per sentirci più uniti e ringraziare l'amministrazione comunale dal sindaco Enrico Franza, all'assessore Massimiliano Grasso e a quanti si sono adoperati finora, per rendere vivibile sotto ogni aspetto la nostra zona. L'impegno indubbiamente c'è stato e nella nostra battaglia contro l'inciviltà, siamo riusciti in qualche modo ad arginare il problema rifiuti. Questo grazie anche alla collaborazione con la Polizia Municpale. Siamo costantemente presenti per far si che non si ripetano più scempi come quello dei mesi scorsi. Insomma - afferma Daniele Caraglia attivissimo referente della zona - un vero e proprio patto di unione tra abitanti e amministrazione comunale. Finalmente in questa zona non ci sentiamo più soli. Ed bello quando un sindaco o un assessore mostrano disponibilità e impegno concreto subito dopo una nostra telefonata o segnalazione."

Durante la serata sono state degustate le eccellenze del territorio e si è parlato anche di una problematica molto seria che sta arrecando, non pochi danni all'agricoltura, la presenza purtroppo sempre più in aumento di cinghiali e lupi. 

La soddisfazione del sindaco Enrico Franza: "Una vera amministrazione se vuole dare un grande segnale di discontinuità, deve partire proprio dai territori. Ed è ciò che stiamo facendo, raccogliendo quelle che sono le loro istanze. Non è solo in campagna elettorale che bisogna andare nelle contrade, ma occorre farlo sempre."

Un primo raduno importante dunque, che vuole essere solo l'avvio di una intensa e fruttuosa collaborazione, basata su sinergia, buoni rapporti e voglia di fare.