Pratola Serra, impedita l'attivazione dell'antenna telefonica

Il Tar respinge il ricorso di Vodafone. Il Sindaco: il nostro obiettivo è tutelare la salute

pratola serra impedita l attivazione dell antenna telefonica

La battaglia contro l'installazione dell'impianto continua

Pratola Serra.  

Nuovo punto a favore dell’Amministrazione Comunale di Pratola Serra nella controversia contro la società Vodafone Italia s.p.A. in merito all’attivazione di un’antenna in via Conserva Carlecchie. Con ordinanza n. 611/2019 del 19/12/2019, il Tar Campania-Salerno ha respinto la richiesta di sospensiva avverso il provvedimento di annullamento del “silenzio/assenso” presentato dalla società Vodafone Italia spa. E’ stata fissata in data 8 luglio 2020 l’udienza pubblica di trattazione del merito della controversia. Fino a tale data è stata impedita l’attivazione dell’antenna.
“L’Amministrazione Comunale continua la sua attività a sostegno della salute pubblica e delle esigenze dei cittadini, seguendo passo passo questa controversia ormai in atto da tempo” - commenta il Sindaco di P ratola Serra, Emanuele Aufiero. “Stiamo affrontando la questione in maniera seria e puntuale, garantendo il massimo impegno a tutela della cittadinanza e del diritto alla salute, impiegando tutti gli strumenti consentiti dalla legge, anche grazie all’aiuto e alla disponibilità dei nostri legali. Continueremo a promuovere ogni azione e atto amministrativo che possa evitare che l’installazione abbia luogo in via definitiva. Non molleremo la presa e continueremo la nostra battaglia”.

"Questa Amministrazione sta dalla parte dei cittadini nella battaglia contro l’istallazione dell’antenna”, aggiunge il Presidente del Consiglio Comunale, Tonino Aufiero. “Aspettiamo ora fiduciosi la trattazione del merito della controversia”.