Giunta, Ciampi accelera: "Assessori tecnici ma anche politici"

Il sindaco: niente limiti per la carta d'identità elettronica e nuova raccolta per l'umido

giunta ciampi accelera assessori tecnici ma anche politici
Avellino.  

di Pierluigi Melillo

Ora il sindaco Ciampi vuole accelerare per la nomina della squadra di governo che dovrà guidare l'azione amministrativa in città. I nomi circolati negli ultimi giorni sono stati già smentiti categoricamente dallo staff del sindaco pentastellato, che stamane ha aperto le porte del suo ufficio a telecamere e giornalisti. Ciampi riparte da almeno due certezze: si tratta dei due posti in giunta già assegnati nel corso della campagna elettorale quando vennero annunciati gli assessorati al bilancio e alle partecipate che il M5S intende affidare a Gianluca Forgione e Fiorina Capozzi. “Ho sempre detto che sarà una giunta nominata in piena autonomia dal sindaco, puntando sulla competenza delle persone”, ha detto Ciampi che poi, però, ha chiarito: “Non escludo qualche valutazione anche di carattere politico com'è giusto che sia. Vorrei accelerare – ha aggiunto il sindaco - perché ho bisogno degli assessori per iniziare ad affrontare le tante questioni aperte”. Altri nomi grillini nell'esecutivo sarebbero quelli di Ferdinando Picariello come vicesindaco e dell'imprenditrice del vino, Maura Sarno, come assessore alle attività produttive. Ma, intanto, Ciampi – nel suo secondo giorno in ufficio a Piazza del Popolo – ha già risolto due questioni. “Da oggi -ha annunciato il sindaco - non c'è più il limite giornaliero di dieci carte d'identità elettroniche che tante proteste aveva suscitato. Inoltre, per i rifiuti, pensiamo con il manager Boccalone a una nuova giornata di raccolta oppure a un punto di raccolta a campo Genova senza costi aggiuntivi”. Ciampi si è detto, inoltre, soddisfatto per la risposta degli avellinesi rispetto al sondaggio sul concertone con l'indicazione di Ermal Meta. “Sono arrivati molti suggerimenti, i cittadini non sono disinteressati: il punto vero è riuscire a stimolarli”, ha sentenziato il primo cittadino.