Salvini ad Avellino, "avevano colpito un disabile"

Parla l'uomo immortalato nel video dell'aggressione al Partenio

salvini ad avellino avevano colpito un disabile
Avellino.  

Intanto, Lorenzo D’Urso, l’uomo ripreso nel video, ha chiarito la sua posizione. Ha detto che quel video è stato tagliato e non restituisce la verità dei fatti.

«Sono intervenuto quando ho visto due - tre ragazzi (compreso la ragazza) aggredire una persona disabile. Credo faccia parte di un’etica che tutti dovremmo avere, quella di difendere le persone deboli. Non ho esitato a lanciarmi nel difendere quell’uomo. Il video è tagliato, si vede solo la parte finale. Non ho detto una parola nei confronti della ragazza, non ho mosso un dito nei confronti della ragazza - ha sottolineato D’Urso -. Sono intervenuto in difesa di un uomo, avendo ricevuto lui un ceffone e un calcio nei fianchi, credo che ognuno di noi aveva un obbligo morale nei confronti di questa persona. Purtroppo il video nasconde la verità - ha continuato D’Urso - fa passare una immagine diversa di come sono andati i fatti. Io, a 50 anni, mi sono sentito in dovere di aiutare la persona con disabilità aggredito da tre ragazzini».