Salvini ad Avellino:"Un bacio ai comunisti, sono come i panda"

Il vicepremier commenta così le contestazioni ad Avellino

salvini ad avellino un bacio ai comunisti sono come i panda
Avellino.  

"Mentre Salvini manda i bacioni, i suoi fan aggrediscono le donne. Che vergogna!". Così la deputata del Pd Alessia Morani commenta i fatti di Avellino accaduti ieri in città, mentre il leader della Lega incontrava la platea di sostenitori e contestatori nel capoluogo irpino. «Te ne devi andare» avrebbe urlato più volte, avrebbe ripetuto più volte all’indirizzo di una ragazza colpevole di trovarsi nel “posto sbagliato”. Quale? Di fronte al Cinema Partenio ad Avellino dove di lì a poco sarebbe arrivato il ministro dell’Interno Matteo Salvini, in città per sostenere la candidatura a sindaco di Biancamaria D’Agostino. Ad urlarlo un esagitato sostenitore del leader del Carroccio, che riteneva probabilmente di dover mettere ordine prima dell’arrivo del leader della Lega.In buona sostanza quella ragazza andava cacciata dalla piazza e subito. Almeno questo è quello che si capisce dal video postato su Facebook che racconta la situazione di nervosismo tra manifestanti e sostenitori del vicepremier leghista. Quegli stessi manifestanti cui Salvini, intervenendo all’evento all’interno del cinema, ha mandato «un affettuoso bacione».

"Mando un affettuoso bacione ai dieci comunisti qua fuori che stanno rendendo questo lunedì più divertente - dice Salvini - Mi stanno simpatici. Il comunista è come il panda, un esserino simpatico».